Anathema – Recensione: Universal

A coronamento del trionfale tour del 2012 (che peraltro sta proseguendo tuttora in un’edulcorata versione acustica) la Kscope immette sul mercato questa testimonianza live a titolo “Universal”, registrata presso l’Antico Teatro di Phillippopolis a Plovdiv in Bulgaria e completato dall’accompagnamento dell’orchestra della stessa località.

Inutile ripetere anche in questa sede quanto la band dei fratelli Cavanagh sia all’apice della propria parabola artistica, tra dark, alternative, pop d’autore e musica acustica con le riprese del visionario Lasse Hoile a rendere questo prodotto ancor più di livello eccelso (soprattutto nella versione Blu-ray); come si può evincere dalla scaletta i pezzi estratti da “Weather Systems” la fanno da padrone anche se non mancano “classici” come “A Simple Mistake”, “Universal”, “Deep”, “One Last Goodbye” e l’immortale “Fragile Dreams” resa sia in versione orchestrale che rock (nel bis).

La sinergia tra Vincent Cavanagh e Lee Douglas è ormai totale e i pezzi chiaramente ne guadagnano in classe e resa armonica; questo bell’impasto vocale è ancor più marcato nel breve estratto dallo spettacolo acustico tenuto all’Union Chapel di Londra e qui presente come materiale bonus. Danny Cavanagh, autore di quasi tutti i pezzi e degli arrangiamenti orchestrali (insieme a Dave Stewart) è il vero burattinaio che guida gli Anathema in un’esibizione unica ed irripetibile come ambientazione e coinvolgimento ben coadiuvato da quello che ormai è un innesto ufficiale nella band, quello del polistrumentista Daniel Cardoso (Head Control System), qui nelle vesti di tastierista ma che immaginiamo potrà dare un contributo notevole nelle future mosse discografiche del gruppo di Liverpool.

Un prodotto davvero notevole per i fan dei nostri ma anche un buon punto di partenza per i neofiti che vogliano approcciarsi al rock di classe di questa imprescindibile band contemporanea.

Voto recensore
8,5
Etichetta: Kscope

Anno: 2013

Tracklist:

01. Untouchable Part 1

02. Untouchable Part 2

03. Thin Air

04. Dreaming Light

05. Lightning Song

06. The Storm Before The Calm

07. Everything

08. A Simple Mistake

09. The Beginning And The End

10. Universal

11. Closer

12. A Natural Disaster

13. Deep

14. One Last Goodbye

15. Flying

16. Fragile Dreams

Encore

17. Panic

18. Emotional Winter/Wings Of God

19. Internal Landscapes

20. Fragile Dreams

 

A Night At The Union Chapel

01. Kingdom

02. Thin Air

03. Angels Walk Among Us

04. A Natural Disaster

05. Fragile Dreams


Sito Web: https://www.facebook.com/weareanathema

alberto.capettini

view all posts

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi