Categoria: Time Warp

MC5 – Recensione: Kick Out The Jams

La recente scomparsa del chitarrista Wayne Kramer ci impone di parlare della sua creatura, i leggendari MC5. Cosa siano stati e cosa abbiano significato nell’America di fine anni ‘60 è addirittura difficilmente raccontabile, tanto è necessario calarsi nel dinamicissimo clima culturale dell’epoca. Erano gli anni attorno al cruciale...

The Meteors – Recensione: The Meteors Live

Oggi puntiamo la prua verso lo Psychobilly genere, ricordiamolo, che unisce il rockabilly degli anni ’50 a elementi punk rock. E navigare in tali acque rende inevitabile imbattersi nei Meteors, tra i pionieri e maggiori rappresentanti di siffatta corrente musicale. E perché, nell’alveo di un’importante produzione discografica, scegliere...

Rock Goddess – Recensione: Rock Goddess

Siccome vi vogliamo bene, quest’oggi togliamo dal cilindro un’altra piccola gemma. Si tratta delle Rock Goddess, terzetto tutto al femminile formato nel 1977 nei sobborghi londinesi dalle sorelle Jody e Julie Turner, allora minorenni, rispettivamente alla voce/chitarra e batteria. Al basso si unisce la compagna di scuola Tracey...

Gillan – Recensione: Glory Road

Se si pensa alle band generate dallo scioglimento dei Deep Purple nel 1976, quelle che vengono in mente immediatamente sono senz’altro i Rainbow di Ritchie Blackmore e i Whitesnake di David Coverdale, e in effetti sono senz’altro quelle che hanno avuto più notorietà e riscontro commerciale. Relativamente meno...

Toad – Recensione: Tomorrow Blue

La recente scomparsa, il 1° novembre di questo 2023, di Vittorio “Vic” Vergeat, chitarrista e cantante italiano di nascita e svizzero d’adozione, ci fa rendere un doveroso omaggio alla sua principale creatura musicale, i Toad. Ma andiamo con ordine. Vic Vergeat, dicevamo, era nato a Domodossola nel 1951,...

Bomb Disneyland – Recensione: Why Not!

Facciamo un altro salto nel passato, proiettandoci ai tempi dell’acquisto del vinile tramite passaparola o “tape trading”. Certo è, che qualora dovessi condurre un programma sulle “meteore” del thrash metal e dintorni, quello dei Bomb Disneyland sarebbe uno dei primi nomi che mi verrebbe in mente. Originari delle...

Thin Lizzy – Recensione: Jailbreak

Quello che hanno significato i Thin Lizzy nella storia del rock non è facilmente quantificabile. E non intendiamo solo per importanza, influenze che hanno trasmesso o successo commerciale, che pure c’è stato, pur non per quanto avrebbero meritato. No, i Thin Lizzy sono una di quelle (poche) band...