Autore: Alberto Capettini

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

About Alberto Capettini

has published 1054 posts

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

3ONVEGA – Recensione: KolorBloks

Un basso fuzz apre “Hokkaido” e la chitarra entra e va di accordi apparentemente dissonanti catapultandoci in un mondo che guarda al passato dei King Crimson più sperimentali ma anche ai gruppi post rock meno lineari (vedi Toundra o Battles). È così che si presentano i 3ONVEGA, con...

Lalu – Recensione: Paint The Sky

Il tastierista francese Vivien Lalu, oltre ad essere figlio d’arte, è da qualche anno uno dei musicisti più interessanti dell’underground progressive metal europeo e arriva al fatidico traguardo del terzo album cambiando per la terza volta etichetta discografica, approdando dopo Lion Music e Sensory al vanto nazionale Frontiers...

Eldritch – Recensione: EΩS

Salutiamo con colpevole ritardo ma rinnovato piacere il ritorno discografico degli Eldritch, band storica del panorama metal italiano più evoluto per la quale Metallus ha sempre avuto un “debole” e molti di noi seguono dai mitici esordi dei primi anni ’90. Subito dalla intro “Dead Blossom” si segnala...