His Witness – Recensione: Kingdom Come

È curioso il destino che ha segnato l’attività degli His Witness; l’album di cui si sta parlando, infatti, è la ristampa di un disco che fu registrato inizialmente nel 1988 e non fu mai pubblicato. Questa è quindi la prima occasione per poter fruire di questo lavoro, che tratta un genere da sempre esistente ma spesso relegato in secondo piano, vale a dire il Christian Metal. È molto evidente infatti il messaggio che viene trasmesso da brani intitolati “Jesus Heals” o “Jesus Died For You”, e anche dal resto del disco. Messaggio a parte, l’album (il cui titolo fra l’altro è una citazione dalla versione inglese del “Padre Nostro”) propone un heavy metal abbastanza classico e senza significative differenze tra un pezzo e l’altro. “Love Of God” è l’unica ballad presente, che si accompagna a una serie di pezzi di media velocità, costruiti attorno ad uno stesso modello abbastanza ordinario, con parti strumentali piacevoli e in linea con lo stile dell’epoca, ma non particolarmente brillanti. La title track, che dovrebbe essere il pezzo trascinante, pecca invece di una certa staticità nella struttura, “Pick Up Your Cross” si appoggia in modo deciso sull’utilizzo dei cori, mentre “Party In Heaven” ha qualche punto in più grazie a un rock dal ritmo vivace che la caratterizza. Fin qui si potrebbe pensare a un prodotto di livello discreto, o comunque senza infamia e senza lode. L’infamia invece c’è, e risiede nella produzione, assolutamente di livello troppo basso anche per l’epoca in cui è stato registrato. Se anche avessimo avuto di fronte un capolavoro dichiarato di Christian Rock, rimasto sepolto per troppo tempo e riportato improvvisamente alla luce, avremmo potuto parlare al miracolo; purtroppo, non è questo il caso, né per la produzione né per la qualità generale dei pezzi. Il risultato, quindi, è assolutamente trascurabile.

Voto recensore
5
Etichetta: Retroactive Records / Music Buy Mail

Anno: 2008

Tracklist:

1- Everlasting Life
2- Kingdome Come
3- Last Days
4- Jesus Heals
5- Call On Him
6- Guard Your Heart
7- Pick Up Your Cross
8- Jesus Died For You
9- Love Of God
10- Party’s In Heaven


anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi