Neaera – Recensione: Forging The Eclipse

I Neaera sono la classica band verso cui non è facile dare un giudizio. Il loro stile a cavallo tra melodic death di maniera e influenze core di ultima generazione ne fa un formazione di un inutilità esemplare. Nulla di quello che suonano appare davvero attribuibile in qualche modo ad un desiderio di metterci del proprio, ma va riconosciuto al gruppo di avere per lo meno la capacità di farlo piuttosto bene. In fondo i brani non scorrono particolarmente monotoni o scontati (nel possibile di uno stile iper-abusato come questo) e la solita alternanza tra vocals gutturali e urlato asprigno viene dosata in modo adeguato. Anche dal punto di vista strumentale i Neara dimostrano di saperci mettere quella cattiveria che da altre parti facciamo fatica a rintracciare. Tanto manierismo in questo “Forging The Eclipse”, ma se siete davvero dei fanatici delle sonorità proposte potreste anche trovarlo interessante.

Voto recensore
6
Etichetta: Metal Blade / Audioglobe

Anno: 2010

Tracklist: 01. The Forging
02. Heaven's Descent
03. In Defiance
04. Eight Thousand Sorrows Deep
05. Arise Black Vengeance
06. Rubikon
07. Sirens of Black
08. Certitude
09. Exaltation
10. Tyranny of Want
11. The Prophecy
12. And to Posterity a Plague

riccardo.manazza

view all posts

Incapace di vivere lontano dalla musica per più di qualche ora è il “vecchio” della compagnia. In redazione fin dal 2000 ha passato più o meno tutta la sua vita ad ascoltare metal, cominciando negli anni ottanta e scoprendo solo di recente di essere tanto fuori moda da essere definito old school. Il commento più comune alle sue idee musicali è “sei il solito metallaro del cxxxo”, ma d'altronde quando si nasce in piena notte durante una tempesta di fulmini, il destino appare segnato sin dai primi minuti di vita. Tra i quesiti esistenziali che lo affliggono i più comuni sono il chiedersi il perché le band che non sanno scrivere canzoni si ostinino ad autodefinirsi prog o avant-qualcosa, e il come sia possibile che non sia ancora stato creato un culto ufficiale dei Mercyful Fate.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi