Last Autumn’s Dream – Recensione: Dreamcatcher

Precisi come un orologio gli svedesi Last Autumn’s Dream tornano sulle scena con il sesto album intitolato ‘Dreamcatcher’, rispettando la tradizione ormai solida di un CD ogni anno a partire dall’autointitolato debutto del 2004.

La formula è sempre la stessa, ossia un melodic rock che unisce l’easy listening del bravissimo singer Mikael Erlandsson (anche alle tastiere) alla tecnica e alla sapienza compositiva del chitarrista Andy Malacek (ex Fair Warning), in grado di inserire nella melliflua matrice AOR momenti più hard e assoli davvero ben riusciti.

A questo va aggiunto che i due mattatori hanno a disposizione una linea ritmica di tutto rispetto formata dai veterani Marcel Jacob al basso (ex Malmsteen) e Jamie Borger alla batteria, i quali non mancano di dimostrare una perizia tecnica notevole (soprattutto Jacob), nonostante il genere di suo non lasci molto spazio.

Il CD è quindi un susseguirsi di brani più catchy e decisamente riusciti come ‘Frozen Flower’ (dove fanno capolino anche le tastiere) o la semi-ballad ‘Silent Dream’ rispetto a track più rock oriented come l’ottima ‘Alarm’ in cui Malacek indovina un riff eccellente che dà smalto al pezzo e lo rende fresco e sempre avvincente, anche dopo ripetuti ascolti.

Il resto del CD non è da meno grazie alle orchestrazioni della drammatica ‘Never Faraway’, caratterizzata da una prova magistrale di Erlandsson o ancora l’ottimo refrain di ‘One By One’ ed ancora la carica quasi heavy rock di ‘Your Kind Of Loving’, che presenta un grande assolo di Malacek.

Per concludere vi consigliamo assolutamente di far vostro questo ‘Dreamcatcher’ che dice tutto sin dalla copertina molto kitsch se volete, con quell’enorme foglia rossa a forma di cuore…

Voto recensore
8
Etichetta: Escape/Frontiers

Anno: 2009

Tracklist: 01. Welcome (Intro)
02. One By One
03. Hold On To Your Heart
04. Frozen Flower
05. Silent Dream
06. Alarm
07. Never Faraway
08. Your Kind Of Loving
09. The Last You Know
10. When Your Love Strikes Down
11. Who Needs Love
12. Me & You
13. When My Love Has Left Your Heart

Sito Web: http:// www.myspace.com/lastautumnsdream

leonardo.cammi

view all posts

Bibliotecario appassionato a tutto il metal (e molto altro) con particolare attenzione per l’epic, il classic, il power, il folk, l’hard rock, l’AOR il black sinfonico e tutto il christian metal. Formato come storico medievalista adora la saggistica storica, i classici e la letteratura fantasy. In Metallus dal 2001.

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Capitan Andy

    ….ma come fanno??? a distanza di pochi anni dal precedente ritornano gli svedeson/crucchi con un altro masterpiece!!!! si apre con una sontuosita’ degna di un lavoro di musica classica e poi via di hard rock possente e soprattutto melodico con hold on to your heart, alarm e la brillantissima your kind of loving inframezzate forse da un po’ troppe ballads ma si continua fino alla fine tutto d’un fiato…mi viene in mente solo un aggettivo …sublimi!!!!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi