Last Autumn’s Dream – Recensione: Yes

Mikael Erlandsson non sta certo a girarsi i pollici: a qualche mese dall’album con i Salute, ecco questo nuovo tassello nella carriera dei Last Autumn’s Dream, da lui fondati assieme al chitarrista Andy Malecek. Una band che dà espressione, se vogliamo, al lato più intimista e crepuscolare del cantante svedese. Una divisione di campo netta, che risponde al suo eclettismo e dà modo agli ascoltatori di prendere due strade completamente diverse l’una dall’altra, entrambe efficaci. Accompagnato, oltre che da Malecek, da Jamie Borger alla batteria, la band è completata per questa release dal basso di Nally Pahlsson, che prende il posto del compianto Marcel Jacob, cui è dedicato “Yes”.
Un album con cui i Last Autumn’s Dream continua a percorrere con coerenza e delicatezza la strada che hanno preso nel già lontano 2002: la partenza diretta con “I’ve Fallen Into You” e la disarmante semplicità di “The Sound Of A Heartbreak” ripropongono il tappeto sonoro lieve e sognante in cui Erlandsson ha modo di far vibrare tutte le sfumature della sua voce. In questo contesto si inserisce pure la doverosamente più frizzante rivisitazione del classico di Michael Bolton “Fool’s Game”, incastonata fra la dolcezza di “Another Night” e “If I Could Change The World”. La chitarra di Andy Malecek si fa fondamentale in quella variazione sul tema e sullo spirito che risponde al nome di “To Be With You”, ma l’ex Fair Warning ancora una volta colpisce per la propria capacità di interpretare il romanticismo che contraddisingue la proposta musicale della band. La seconda parte dell’album rischia di risultare un po’ fiacca, ma un piacevole risveglio arriva con il brio di “Kissin’ Goodbye My Tears”.
In bilico tra sogno e melodia, i Last Autumn’s Dream forniscono un altro delicato affresco che saprà conquistare i rocker più romantici.

Voto recensore
7
Etichetta: Escape/Frontiers

Anno: 2011

Tracklist:

01. I've Fallen Into You
02. The Sound Of A Heartbreak
03. Another Night
04. Fool's Game
05. If I Could Change The World
06. To Be With You
07. Michelle Don't Live Here No More
08. In This Thing Too Deep
09. Still Standin' Where Ya Left Me
10. Kissin' Goodbye My Tears
11. Survivor
12. I Forgive You (Japan bonus track)
13. Alive


Sito Web: http://www.myspace.com/lastautumnsdream

giovanni.barbo

view all posts

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Capitan Andy

    …che mole di labour of love!!! Erlansson deve avere un cervello come un computer!…ogni 6 mesi partorisce qualcosa di geniale! e’ ancora il caso di questo ottavo album YES!!! praticamente sarebbe perfetto se non avesse un leggero calo nella parte centrale…ma sono piccolezze!!! da notare il songwriting di ottima fattura a nome jimie borger che irrompe a contrastare quello di michael…ed e’ di nuovo un piccolo gioiello di hard rock scandinavo!!!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi