We Are Building Ruins – Recensione: Where The Sun Sets

Un succulento antipasto. I We Are Building Ruins, band death metal sarda dalle forti influenze brutal grind, sforna, esclusivamente su piattaforma digitale, questo EP di tre tracce: una violenta mitragliata di poco più di dieci minuti, che lascia a presagire ad un album di altissimo livello. La personalità dei tre spicca soprattutto nella prima canzone, “Rise Above The Sun”, dove la violenza emanata è pari ad un vero e proprio terremoto. Songwriting abbastanza lineare e voce in growl perfettamente in sintonia, fanno il resto. Piccola chicca: la conclusione dell’ultima “Raft Of The Medusa”, è un lento avanzare nell’oltretomba tutto strumentale, a sancire una sorta di fine di un breve ma intenso viaggio. Se vi piacciono i Cannibal Corpse “tinteggiati” di Lamb of God e Job For A Cowboy, beh, questa è la band che fa per voi. Un assaggio veramente imperdibile.

Voto recensore
7
Etichetta: Autoproduzione

Anno: 2010

Tracklist: 01. Rise Above The Sun
02. The Painting
03. Raft Of The Medusa

Sito Web: http://www.myspace.com/wearebuildingruins

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi