Sinbreed – Recensione: When Worlds Collide

Il drummer dei Blind Guardian, Frederik Ehmke, ha trovato un nuovo divertissment nei Sinbreed, l’ennesima band tedesca di power metal ad esordire su disco. La Ulterium Records concede una chance a questo gruppo, ma, diciamolo subito, al di là dei personaggi coinvolti, “When World Collide”, non offre spunti interessanti su cui soffermarsi troppo. I Sinbreed riprendono in tutto e per tutto il power metal made in Germany, rifacendosi in modo sfacciato agli Helloween dell’epoca Deris (davvero notevole la somiglianza tra il timbro di Herbie Langhans dei Seventh Avenue con quello del frontman delle zucche tedesche). Song veloci, con doppia cassa a manetta, quindi, e gli immancabili chorus melodici, con le chitarre protagoniste in sede di riff al fulmicotone. Il formato intro-strofa-ritornello-assolo è ripetuto fino alla nausea e, anche se i nostri ci sanno fare con gli strumenti, non c’è ombra di un passaggio che esca dal seminato. Quando i Sinbreed si sforzano di inserire qualche arrangiamento ad hoc, rallentando i tempi, trovano due song gradevoli come la title track, vicina ai Masterplan, e l’epica “Salvation”. La produzione di Markus Teske (Vanden Plas e Symphony X) spinge a dovere il lavoro, ma “When World Collide”, può essere appetito solo da chi possiede collezioni mastodontiche di dischi e desidera fare proprie tutte, ma proprio tutte, le uscite power metal. Ma se gli Helloween sono in forma smagliante, a cosa servono i Sinbreed?

Voto recensore
5
Etichetta: Ulterium Records

Anno: 2010

Tracklist:
01. Newborn Tomorrow
02. Book Of Life
03. When Worlds Collide
04. Dust To Dust
05. Inifinity’s Call
06. Through The Dark
07. Enemy Lines
08. Room 101
09. Arise
10. Salvation

alessandro.battini

view all posts

E’ il sinfonico della compagnia. Dai Savatage ai Dimmu Borgir, passando per i Rhapsody, predilige tutto ciò che è arricchito da arrangiamenti sontuosi ed orchestrazioni boombastiche. Nato e cresciuto a pane e power degli anni ’90, si divide tra cronache calcistiche, come inviato del Corriere Dello Sport, qualità in azienda e la passione per la musica. Collezionista incallito di cd, dvd, fumetti, stivali, magliette dei concerti, exogini e cianfrusaglie di ogni tipo, trova anche il tempo per suonare in due band.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi