Udåd: album di debutto della nuova creatura di Thomas Eriksen dei Mork

Comunicato stampa:

Il primo album omonimo di Udåd, nuovo progetto di Thomas Eriksen dei Mork di primitivo, crudo e reale black metal norvegese uscirà il 15 marzo 2024 su Peaceville Records/Audioglobe.

Mentre la sua band principale si evolve sempre di più verso atmosfere e stati d’animo complessi ed elaborati, Eriksen ha riflettuto sul primo album dei Mork, “Isebakke“, come quadro di riferimento per questo nuovo vascello alla ricerca del puro grimness black metal. Ha scavato a fondo in questo flusso di influenze per creare qualcosa di assolutamente “nekro” nelle motivazioni e nella sua esecuzione, per un’esplorazione senza pretese della brutale realtà della morte e della mancanza di significato nella vita.

Come spiega Eriksen:

“Dal momento che Mork si evolve costantemente a ogni uscita ed è diventato il proprio faro, ho deciso di creare uno spazio per me più primordiale”. Si può prendere “Isebakke”, che è piuttosto primitivo, e vedere Udåd come un passo indietro rispetto a questo. Udåd mi permette di esprimere un sentimento black metal molto più primitivo. Sono passati molti anni dall’ultima volta che ho sentito questa forte vibrazione di puro black metal nelle mie vene. “È vivo!”.

Con un approccio completamente spoglio e freddo, che riporta alla mente i suoni incantati e quasi sotterranei delle registrazioni del fiorente movimento black metal dei primi anni ’90, Udåd è un’esplorazione dell’oscurità assoluta e implacabile, per un viaggio rado e primitivo attraverso l’abisso mentale del sentimento crudo.

“Come già detto, “Isebakke” è stato uno sforzo molto puro, realizzato a partire dalla nuda essenza della mia personale esperienza black metal. E quella radice è sempre stata dentro di me. Ora avevo bisogno di attingere ancora una volta a quel pozzo, solo per soddisfare quella parte della mia psiche e della mia creatività. Mork e Udåd sono ora lo yin e yang nel mio viaggio nel Black Metal. 

L’influenza per questo lavoro autodidatta è venuta anche da fuori della sfera metal, essendo stato introdotto alle opere del direttore della fotografia Jørg Buttgereit, in particolare “Der Todesking“, con la sua arte basata sulle crude verità che l’umanità mette a nudo. Udåd è quindi “Der Todesking” di Eriksen.  

Le esecuzioni e i compiti di ingegnerizzazione sono stati condotti dallo stesso Eriksen presso gli Atomen Studios di Halden, in Norvegia, e il processo è diventato un’esperienza particolarmente estenuante quando si è trattato di registrare le voci.

“La registrazione delle voci per Udåd si è rivelata un’esperienza molto dolorosa e poco ortodossa per me. Ho deciso fin dall’inizio di fare qualcosa di completamente diverso dal mio solito approccio vocale in Mork. Volevo qualcosa che si adattasse alla nudità primitiva della musica. Così ho finito per fare questo urlo potente e primordiale, che mi ha davvero tolto energia e aria. È stato difficile, ma d’altra parte ci ho messo tutto me stesso, e questo vivrà per sempre attraverso la registrazione”.      

Il mastering è stato effettuato da Jack Control presso Enormous Door (Darkthrone, Mork).

Udåd” uscirà il 15 marzo su vinile trasparente e CD ed è disponibile per il pre-ordine QUI

Di seguito la tracklist e l’artwork di copertina:

  1. Den Evindelige Ende [03:06]
  2. Bakenfor Urskogens Utkant [06:04]
  3. Avgudsdyrker [06:44]
  4. Blodnatten [06:46]
  5. Den Virkelige Apokryf [04:12]
  6. Vondskapens Triumf [05:25]
  7. Kald Iver [06:32]
  8. Antropofagens Hunger [06:52]

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi