Total Negation – Recensione: Zeitzeuge

Temple Of Torturous licenzia “Zeitzeuge”, terzo studio album del progetto depressive black Total Negation, che torna sul mercato discografico a due anni di distanza dal doppio Ep “Zur Späten Stunde | Zeiträume”. Il mastermind e unico componente del gruppo Wiedergaenger, prosegue la sua linea concettuale di osservatore esterno agli effetti del passare del tempo, attraverso l’ottica pessimista che anima il panorama lirico.

Come già sottolineato in occasione della precedente release, non vi è una grossa originalità nell’elaborazione dei dettami del black in veste introspettiva, tuttavia i Total Negation ne offrono una traduzione piuttosto interessante, complice un buon equilibrio tra la feralità del black vecchia scuola, rallentamenti in chiave doom e aperture melodiche stravaganti memori delle influenze krautrock non nascoste dell’autore.

Betrachter” apre l’album con un sound ruvido e diretto scandito dalla voce lacerata del mastermind. Si tratta forse del brano più genuinamente estremo, sebbene le chitarre propongano una melodia portante malinconica ed efficace. “Fluechtling”, più lento e arioso, introduce soluzioni diverse come dei tappeti di tastiera sintetici e lievi ritrovati sinfonici, ideali a sviluppare le atmosfere decadenti del pezzo. Detto ritrovato resta costante per tutta la durata dell’album, che di fatto alterna un black metal primitivo (il riff iniziale di “Kronzeuge” è a dir poco agghiacciante), a un doom lacrimevole e funereo che trova il suo climax nella suite che da il titolo all’opera, canzone dalla struttura ricorsiva ma retta da melodie plumbee e malinconiche.

Nel contesto entra quel sentore “Neue Deutsche Welle” che rende il progetto Total Negation piuttosto personale e appetibile per chi quest’anno ha apprezzato le opere di Shining e Forgotten Tomb, oppure è un fan di sonorità come quelle dei loro connazionali Heretoir.

Voto recensore
7
Etichetta: Temple Of Torturous

Anno: 2015

Tracklist:

01. Betrachter
02. Fluechtling
03. Augenzeuge
04. Kronzeuge
05. Heimkehrer
06. Zeitzeuge


Sito Web: http://www.totalnegation.de/

andrea.sacchi

view all posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi