X Opus – Recensione: The Epiphany

Gli X Opus sono la creatura del polistrumentista James Williams, che, dopo varie esperienze a tutto tondo nel mondo della musica, decide di mettersi in proprio e dare sfogo a tutto l’amore per il metal progressivo. “The Epiphany” mescola sensazioni spudoratamente Symphony X a neoclassicismi sinfonici di scuola malmesteeniana con grande tecnica, ma dimentica le emozioni nel frigorifero. L’esordio degli americani risulta quindi poco accattivante, nonostante le interessanti premesse di partenza ed un guitar work davvero sopra le righe.

“Terrified” poggia sulle scale funamboliche di Williams ed esplode in un ritornello acuto e pungente, ricordando i Dream Theater del periodo “Awake”, mentre la powereggiante “I’ll Find The Truth” è una copia spudorata di “Call Out To The World” dei Nocturnal Rites ed è quindi da bocciare in toto. Due sono i cantanti degli X Opus, Brian Dixon e David Crocker, ed entrambi svolgono il proprio compito senza picchi né in positivo né in negativo, ma risultano comunque preziosi per la resa delle song. “The Epiphany” si impenna nel finale, con un paio di episodi più convincenti, come la lunga suite “Forsaken”, ispirata, melodicamente ricercata e con arrangiamenti strutturati e fluidi, che spiccano rispetto al resto dell’album, in cui le keys si limitano ad un ruolo di mero accompagnamento. Non è al top, invece, la produzione, ovattata nelle chitarre ritmiche e troppo “plasticosa” nei suoni di batteria.

“The Epiphany” si attesta su livelli di sufficienza, troppo poco per emergere in questo momento. Gli amanti della tecnica a tutti i costi ed i malati della sei corde troveranno sicuramente pane per i loro denti, ma se gli X Opus vogliono avere un futuro nel mercato discografico, hanno l’obbligo di darsi una mossa, mettendo in primis la spiccata qualità strumentale al servizio delle canzoni. Perché ad essere troppo perfettini, alla lunga, si rischia di annoiare.

Voto recensore
6
Etichetta: Magna Carta

Anno: 2011

Tracklist:

1. Terrified 05:43

2. On Top of the World 03:56

3. Pharaohs of Lies 06:22

4. I’ll find the Truth 04:19

5. In the Heavens 05:38

6. The Epiphany (Opus Benedictus Interlude) 01:50

7. I Will Fly 07:09

8. Forsaken (Requiem of the Forsaken) 10:39

9. Angels of War 04:56

10. Never Forgotten 06:58


1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Davide Cantelmi

    Che schifo I’ll Find The Truth… uno dei più grandi plagi che abbia mai visto!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi