Stryper – Recensione: The Covering

Il diavolo e l’acqua santa. Gli Stryper sono la christian band metal per eccellenza: sono rimaste celebri le loro performance dal vivo, quando erano soliti lanciare copie della bibbia tra il pubblico. “The Covering”, come si evince dal titolo, è un album di soli rifacimenti, scelti tra alcune canzoni simbolo dell’hard & heavy, rilette in chiave strettamente metal. La voglia di ripescare le sonorità ‘classiche’ era palese anche sul  precedente “Murder By Pride”, registrando anche uno dei migliori album in carriera. La scelta non sembrerebbe premeditata, dopo tutto le origini musicali degli Stryper affondono negli anni ’70 e verso quei gruppi che ne hanno rappresentato le fondamenta del genere stesso: Judas Priest, Iron Maiden, Scorpions e via dicendo.

E’ un piacere poter ascoltare Michael Sweet (un cantante sottovalutisismo!) destreggiarsi, con estrema disinvoltura, su questi classici intramontabili, senza temere di sfigurare ma mettendo in mostra tutta la sua incredibile estensione vocale. Tra tutte le versioni più recenti di “Heaven & Hell”, quella interpretata da Sweet farebbe la felicità anche al compianto R.J. Dio: la limpidezza del suo canto è una meraviglia della natura. Spettacolare la versione di “Carry On Wayward Son”, anche spogliata del suo flavour progressive rimane una canzone stupenda, non me ne voglia Steve Walsh ma la performance di Sweet è quantomeno alla pari, raggiunge tonalità che per l’ex frontman dei Kansas sarebbero impossibili.
C’è di che divertirsi ascoltando “The Covering”, un album senza pretese che ogni metallaro dovrebbe far girare nello stereo della propria auto.

Angeli caduti dal cielo

Voto recensore
SV
Etichetta: Big3 Records

Anno: 2011

Tracklist:

01. Set Me Free (Sweet)
02. Blackout (Scorpions)
03. Heaven And Hell (Black Sabbath)
04. Lights Out (UFO)
05. Carry On Wayward Son (Kansas)
06. Highway Star (Deep Purple)
07. Shout It Out Loud (Kiss)
08. Over The Mountain (Ozzy Osbourne)
09. The Trooper (Iron Maiden)
10. Breaking The Law (Judas Priest)
11. On Fire (Van Halen)
12. Immigrant Song (Led Zepplin)
13. God (Stryper)


Sito Web: http://www.stryper.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi