Thunderstone – Recensione: The Burning

Chitarre zanzarose, tastiere di zucchero filato, sezione ritmica statica e una produzione leggera come lo yogurt magro. Insomma, i finlandesi Thunderstone (pur autori di un discreto debut album omonimo nel 2002) con la seconda release ‘The Burning’, non fanno altro che esplorare con ben poca convinzione tutti i luoghi comuni possibili e immaginabili del power metal melodico. Per carità, qualcosa di buono c’è, come ad esempio ‘Until We Touch The Burning Sky’, brano accattivante e dalla struttura dinamica (non a caso posto all’inizio…) oppure la buona prestazione del singer Pasi Rantanen. Elementi che tuttavia non bastano a giustificare una spesa di 20 Euro. ‘The Burning’ è un disco noioso e privo di grinta.

Voto recensore
4
Etichetta: Nuclear Blast / Audioglobe

Anno: 2004

Tracklist:

01.Until We Touch The Burning Sun
02.Break The Emotions
03.Mirror Never Lies
04.Tin Star Man
05.Spire
06.Sea Of Sorrow
07.Side By Side
08.Drawn To The Flame
09.Forh Into The Black
10.Evil Within


andrea.sacchi

view all posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi