Stormlord – Recensione: The Battle Of Quebec City – Live In Canada

Primo DVD live per i capitolini Stormlord, che offrono ai propri fan un’esibizione tenutasi al Club Les Dagobert di Quebec City nel Giugno 2006. Il Canada sembra essere una terra molto favorevole a Cristiano Borchi e soci, sostenuti ed incitati dagli astanti per tutta la durata del concerto.

Le piccole dimensioni del locale non permettono inquadrature particolari né effetti scenici di alcun tipo, ma se il concerto a cui andremo assistere può essere definito “scarno” per ciò che riguarda la visività, bisogna comunque riconoscere ai romani una buona capacità di tenere il palco e coinvolgere il pubblico.

La visione scorre dunque in modo piacevole mentre gli Stormlord inanellano i loro principali successi, dalle vecchie gemme epic/black come ‘Where My Spirit Forever Shall Be’ agli anthemici episodi più recenti, tra cui le ottime ‘Wurdulak’ e ‘The Gorgon Cult’. Il concerto si chiude con la cover di ‘Raining Blood’ degli Slayer, eseguita in modo apprezzabile e, neanche a dirlo, capace di scatenare il putiferio anche nel (quasi sempre) composto pubblico canadese.

Un elemento di interesse è poi la presenza di alcuni extra, tra cui altri estratti di show del tour nordamericano (a Montreal e a Toronto) e due videoclip, ‘I Am The Legend’ e l’orrorifico ‘Under The Boards’. Un lavoro completo e ben realizzato che potrà entusiasmare i supporter della band.

Etichetta: Scarlet / Audioglobe

Anno: 2007

Tracklist: 01.The Torchbearer
02.Dance Of Hecate
03.Wurdulak
04.I Am Legend
05.The Oath Of The Legion
06.Under The Boards (195, M.A.)
07.The Gorgon Cult
08.Dimension: Hate
09.Xanadu (A Vision In A Dream)
10.Where My Spirit Forever Shall Be
11.The Curse Of Medusa
12.Raining Blood

Extra:
- Live In Montreal @ Foufounes Electriques, 16 June 2006
- Dance Of Hecate
- Wurdulak
- Live In Toronto @ Reilly’s, 17 June 2006
– Wurdulak
- I Am Legend
- I Am Legend (Promotional Clip 2002)
- Under The Boards (Promotional Clip 2004)

andrea.sacchi

view all posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi