Tag: Post-Rock

Long Distance Calling – Recensione: TRIPS

Artefatti suoni sintetici dichiaratamente anni ’80 aprono tramite “Getaway” in maniera inaspettata l’album più eterogeneo, vario ma anche accessibile della discografia dei Long Distance Calling all’insegna di accordi aperti e contrappunti tastieristici. La voce cristallina del nuovo entrato Petter Carlsen, che ha sostituito un Martin “Marsen” Fischer allontanatosi...

Sinistro – Recensione: Semente

“Semente” è il secondo studio album dei portoghesi Sinistro, band fresca di contratto con Season Of Mist, che evidentemente ha deciso di investire sulle potenzialità di questi eclettici musicisti. L’ensemble comprende alcuni membri ed ex membri dei punk rockers We Are The Damned e del gruppo grindcore degli...

Plateau Sigma – Recensione: Rituals

Avantgarde Music licenzia “Rituals”, nuovo studio album dei Plateau Sigma, un interessante four-piece di Ventimiglia attivo da soli sei anni ma foriero di una chiave di lettura personale e caratteristica del doom metal. Il platter denota infatti come il giovane gruppo possieda un bacino di influenze molto vasto...

Hemelbestormer – Recensione: Aether

“Aether” è l’opera prima degli Hemelbestormer,  un progetto interessante che riunisce quattro musicisti attivi nell’underground estremo del Belgio, ovvero Jo Driesmans (chitarra), Filip Dupont (synth), Kevin Hensels (basso) e Frederik Cosemans (batteria). Il four-piece dà vita a un platter composto da quattro suites di lunga durata (in media...

Latitudes – Recensione: Old Sunlight

Un disco interessante questo “Old Sunlight”, terza prova sulla lunga distanza degli inglesi Latitudes. Il five-piece di Londra è dedito a una di quelle tipologie di metal evoluto e ricco di contaminazioni tanto spesso ridotto al denominatore comune del “post”, che in realtà riassume sludge atmosferico, progressive e...

Niō – Recensione: Niō

I Niō sono la nuova creatura nata dalle menti di Davide Tiso (Ephel Duath, Gospel Of The Witches) e Jef Pauly (New Dilpomat, Vela Eyes), rispettivamente alle chitarre e alla batteria, che hanno deciso di far vedere la luce a questi 5 pezzi, semplici e diretti, una fonte...