Tag: Melodic Rock

Houston! – Recensione: Re-Launch III

Gli Houston proseguono nella loro missione di rilancio del genere di cui sono appassionati intenditori, e anche in questo terzo capitolo della serie “Re-Launch” ripescano altri pezzi AOR non troppo noti per reinterpretarli alla loro maniera e teletrasportarci nel loro mondo. Come negli altri album i brani, seppur...

The Defiants – Recensione: Drive

Terzo album e terzo centro per The Defiants, creatura dell’universo Danger Danger che continua a proporre album di eccellente hard rock melodico. Bruno Ravel, Paul Laine e Rob Marcello sono affiancati da Van Romaine alla batteria e mettono in fila undici pezzi nella medesima traiettoria inaugurata con i...

Stormburst – Recensione: III

La lussureggiante provincia di Dalarna è conosciuta anche come “Svezia in miniatura”, perché dentro i suoi piccoli confini è possibile godere di tutti quei meravigliosi paesaggi – foreste, laghi, montagne, praterie – che contraddistinguono in senso più generale il Paese scandinavo. Dal punto di vista culturale, invece, nell’area...

Stormwarning – Recensione: Stormwarning

Quello degli Stormwarning è un progetto nato per portare alla ribalta un nuovo e giovane talento sudamericano scoperto da Frontiers: Santiago Ramonda proviene infatti da un piccolo villaggio dell’Argentina e comincia a fare musica solamente nel 2007, guadagnando progressivamente consensi su Youtube grazie alla sua interpretazione di “Prelude/Endlessly”...

Seventh Crystal – Recensione: Wonderland

Due anni orsono avevamo recensito in termini piuttosto lusinghieri il primo album dei Seventh Crystal ed è quindi naturale che l’approccio a questo secondo lavoro degli svedesi avvenga con una buona predisposizione d’animo. Autrice di un “rock melodico per il ventunesimo secolo”, lodato dalla critica specialmente nella sua...

Creye – Recensione: III: Weightless

Terzo lavoro in studio per i Creye, uno dei nomi più interessanti usciti negli ultimi anni dalla fertile scena melodic rock svedese. “Weightless” è la parola indicativamente scelta come titolo di un album indubbiamente leggero, venato di malinconia e colorato di tramonto per una band che mette insieme...

Infinite & Divine – Recensione: Ascendancy

Nato nel 2019 dalla collaborazione tra gli artisti svedesi Terese “Tezzi” Persson (voce) e Jan Åkesson (chitarra, basso e tastiere), il progetto Infinite & Divine ha debuttato due anni più tardi con la pubblicazione di “Silver Lining”, un “prodotto orecchiabile, dotato di personalità e costruzioni talvolta ambiziose”, dotato...

T3nors – Recensione: Naked Soul

Quasi a voler replicare in salsa rock il successo di alcuni trio che hanno goduto e godono di straordinaria e meritata popolarità (come dimenticare le esibizioni di Jose Carreras, Luciano Pavarotti e Placido Domingo, o le folle di adolescenti e casalinghe esaltate dagli acuti di Piero Barone, Ignazio...

Khymera – Recensione: Hold Your Ground

Creato inizialmente da Daniele Liverani e Steve Walsh (allora cantante dei Kansas), il progetto dei Khymera ha successivamente consolidato la propria identità con l’ingresso in formazione di Dennis Ward, bassista e produttore (Magnum, Pink Cream 69) che non ha mai disdegnato l’opportunità di mettersi alla prova anche nelle...