Tag: Death Metal

Carcass – Recensione: Torn Arteries

Ricapitolando, una versione fedele ma riaggiornata dei Carcass, torna alla produzione discografica nel 2013, circa diciassette anni dopo il controverso “Swansong”, dopo altri tour iniziati già nel 2007. “Surgical Steel” sembra appunto bypassare il suo predecessore, per riprendere il filo conduttore lasciato e mozzato, dopo il capolavoro “Heartwork”,...

Aborted – Recensione: ManiaCult

Ogni due/tre anni gli Aborted ci deliziano con una nuova release. Ormai punta di diamante del movimento brutal/technical/grind death metal, i belgi capitanati dal solito Sven si mantengono su livelli sempre altissimi cercando di non ripetersi di disco in disco. Non è un lavoro facile anzi, considerando il...

Portal – Recensione: Avow

Esistono recessi della mente dai quali sarebbe meglio tenersi alla larga, abissali mondi ctonici nei quali si celano innominabili creature e cosmiche aberrazioni. Entità che nemmeno uno strumento come la mente umana dovrebbe essere in grado di plasmare. Questi abomini esistono grazie ad una band che riesce ad...

Pestilence – Recensione: Exitivm

Ci sono almeno due modi completamente antitetici per avvicinarsi alle ultime uscite della band capitanata da Patrick Mameli: il primo è partendo da aspettative enormi, giustificate da quanto incarnato nelle prime opere, ovvero la progressione nel suono e la capacità straordinaria di mettersi in gioco senza paura; il...

Crypta – Recensione: Echoes Of The Soul

Il progetto Crypta nasce un paio di anni fa in seno alle thrasher brasiliane Nervosa e forse è stato anche causa indiretta dell’appena successiva fuoriuscita di Fernanda Lira e Luana Dametto. In quella fase era parso infatti evidente il desiderio della bassista/cantante e della batterista di avvicinarsi maggiormente...

Eresia – Recensione: Neocosmo

Attivi bel dal 1996, il trio degli italici Eresia rappresenta un esempio di coerenza ed attitudine, assolutamente non interessato a seguire le mode del momento, ma concentrato in una miscela di death metal roccioso, quasi monumentale, accompagnato da testi in lingua italiana, spero più profondi di quanto si...