Tag: Ambient

Burzum – Recensione: Filosofem

I tempi cambiano. E’ pensiero comune come il Varg Vikernes di oggi abbia in qualche modo ridotto sé stesso e i Burzum a una parodia di quell’ensemble fondamentale che furono, animando più la satira del web che il mondo musicale. Chi sia Varg Vikernes, cosa abbia fatto e...

Goatcraft – Recensione: Yersinia Pestis

La one-man band texana dei Goatcraft torna sul mercato discografico con “Yersinia Pestis”, terzo studio album ancora una volta con la natura del concept e seguito di “The Blasphemer”del 2014, release dedicata a William Blake. Con “Yersinia Pestits”, il mastermind Lonegoat si dedica invece a vere e proprie...

Sepvlcrvm – Recensione: Vox In Rama

I Sepvlcrvm non sono certo una band in cerca di facili consensi. A cinque anni di distanza da “Hermeticvm”, il duo genovese prosegue il sentiero di ricerca e crescita attraverso l’interpretazione delle sacre scritture e della filosofia antica. Un evento sonoro questo “Vox In Rama”, una sola canzone,...

Spektr – Recensione: The Art To Disappear

Tre anni dopo “Cypher”, i parigini Spektr tornano sul mercato discografico con “The Art To Disappear”, quarta fatica sulla lunga distanza per quello che è certo uno degli act più particolari annoverati dal rooster di Agonia Records. “The Art To Disappear” ricalca perfettamente gli incubi elettronici del suo...

Dynfari – Recensione: Sem Skuggin

Dynfari è il nome di un giovane progetto atmospheric/post-black metal islandese, al secondo album con “Sem Skuggin”. La proposta di Jóhann Örn (voce, chitarra, basso) e Jón Emil (batteria e voce), per quanto relativamente particolare e personale, si può ascrivere al recente filone atmosferico del black, costola di...