Metallus.it

Sabaton – Recensione: Swedish Live Empire

Premessa: risulta difficile, o quantomeno decisamente limitativo per noi poveri scribacchini, recensire un live album, proposto in versione DVD (ed, in questo caso, addirittura in doppio Blu Ray), ascoltando solo le tracce audio.

I Sabaton erano attesi al varco on stage da pubblico e critica, dopo la rivoluzione in seno alla line-up dall’uscita di “Carolus Rex”. La band svedese, a soli due anni dalla pubblicazione del DVD live “Battle Of The Baltic Sea”, cerca di bissarne il successo con questo “Swedish Empire Live”, che racchiude la bellezza di quasi ottanta song, registrate durante le serate più significative dello scorso tour europeo, tra Londra, Gotheborg e Oberhausen e suddivise in tre supporti ottici. Il cuore di quest’opera mastodontica è sicuramente il Woodstock Festival, riproposto interamente anche in versione audio cd. Il disco è sufficiente per comprendere appieno l’atmosfera che si respirava durante il concerto e la compattezza ormai acquisita sul palco del carrarmato Sabaton, nonostante i cambi di formazione. Abbiamo, così, la possibilità di riascoltare i classici della band svedese, da “Clffs Of Gallipoli”, passando per la terremotante “Primo Vioctoria”, fino all’imperdibile “The Art Of War”, qui riporposte fedelmente al disco, con energia sanguigna ed arrangiamenti asciutti. “Swedish Empire Live” abbraccia tutta la discografia dei Sabaton, accompagnata da una sezione ritmica tellurica e guidata con sicurezza dal “generale” Joachim Broden, dietro al microfono. Tutto come da copione quindi, senza una sbavatura dei nuovi arrivati e con il pubblico in delirio dall’inizio fino al bis “Metal Crue”, cantato a squarciagola dai presenti.

Per chi possiede il recente “Battel Of The Baltic Sea”, questo nuovo album live dei Sabaton potrebbe risultare superfluo, ma la succulenta versione Blu Ray (arricchita anche dei videoclip ufficiali) e la curiosità di vedere all’opera nuova line-up, catturearà inevitabilmente l’attenzione dei fan incalliti della band e dei collezionisti.

Exit mobile version