Steve Hackett: sei date live in italia a luglio

Comunicato stampa:

Dopo l’enorme successo dell’ultimo tour che lo ha visto protagonista di una serie di concerti sold out in autunno nel nostro paese, il leggendario chitarrista dei Genesis Steve Hackett torna a grande richiesta di pubblico con lo spettacolo “Genesis Revisited – Foxtrot at Fifty + Hackett Highlights”.
Hackett sarà nuovamente in Italia quest’estate per sei nuove tappe.

Queste le città e le date:

6 luglio Brescia – Arena Campo Marte
7 luglio Pistoia – Piazza Duomo
8 luglio Ostia Antica, Roma – Teatro Romano
10 luglio Caserta – Belvedere di San Leucio
12 luglio Ferrara – Piazza Trento Trieste
13 luglio Palmanova, Udine – Piazza Grande

I biglietti sono in prevendita sul circuito Ticketone.

“Genesis Revisited – Foxtrot at Fifty + Hackett Highlights” è la tournée che segna il 50esimo anniversario del magnifico Foxtrot del 1972, album che mise i Genesis al centro della scena rock britannica. Hackett si unì ai Genesis nel 1971, e fece il suo debutto in Nursery Cryme. L’album raggiunse un successo maggiore in Europa che in Gran Bretagna. Dopo molti tour, sostenuti dai riscontri del pubblico, i Genesis furono incoraggiati a sperimentare composizioni sempre più lunghe e svilupparono la loro capacità di introdurre racconti forti. Questo, a sua volta, diede a Peter Gabriel una maggior opportunità di assecondare la teatralità, aumentando così il profilo della band.

“Credo che Foxtrot sia stato allora una magnifica conquista per i Genesis” ha dichiarato Steve Hackett “Credo che non ci sia nemmeno una traccia debole nell’album, hanno tutte i loro punti di forza.”

Nei concerti il chitarrista ripropone l’intero disco e aggiunge altri brani del suo repertorio solista e con i Genesis. Questa la formazione che lo accompagna sul palco: alle tastiere Roger King (Gary Moore, The Mute Gods); alla batteria, percussioni e voce Craig Blundell (Steven Wilson); al sax, flauto e percussioni Rob Townsend (Bill Bruford); al basso e chitarra Jonas Reingold (The Flower Kings); alla voce Nad Sylvan (Agents of Mercy).

anna.minguzzi

view all posts

E' mancina e proviene da una famiglia a maggioranza di mancini. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi mai smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va al cinema, canta, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Adora i Dream Theater, anche se a volte ne parla male.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi