Lemmy Slim Jim Danny B – Recensione: S/T

Stray Cats, Motorhead. A prima vista un binomio inconcepibile. Analizzato sotto la bandiera della passione per il rock and roll, invece, questa associazione diventa progetto parallelo. Spenti i distrosori per Lemmy, indossati completi dorati per tutti, scelte diciotto canzoni strettamente anni cinquanta/sessanta, eccoci al cospetto di un omaggio alle origini del rock ‘ n’ roll più tradizionale. Lemmy lascia il suo basso e si impossessa di chitarra acustica e armonica, le poche incursioni elettriche sono per Danny B, mentre Slim Jim si occupa di bacchette e spazzole. Alla fine, si respira l’aria dei college americano di tanto tempo fa, romanzata in Grease ed in American Graffiti, una pacca sulle spalle ad un genere che tanto ha dato alla musica. Non c’è furia, c’è divertimento, c’è la voglia di riscoprire le canzoni di un genere, immortale ed in continua metamorfosi, delle quali abbiamo ritrovato le fotografie ingiallite in una soffitta. Il moderno appartiene a gente come Hellacopters o Silver Tongued Devil, il passato viene ribadito, oltre che negli infuocati concerti di un certo Bruce Springsteen anche da questi tre pazzi vestiti con le pellicole delle uova pasquali. Il fatto è che questo disco alla fine ti conquista, ti lascia camminare per la strada fischiettando degli allegri motivetti con il sorriso ebete stampato in faccia, cosa che alla fine era proprio la forza del rock and roll, prima che diventasse “pericoloso”. Un disco che fa il paio con ‘Run Devil Run’ di Paul Mc Cartney e ricorda che Buddy Holly non è assolutamente un artista dimenticato.

Voto recensore
7
Etichetta: Spv / Audioglobe

Anno: 2000

Tracklist: Big River / Lawdy Miss Clawdy / You Got Me Dizzy / Cut Across Shorty / Tell Me How / Well…Alright / Take Your Time / Stuck On You / Love’s Made A Fool Of You / Trying To Get To You / Not Fade Away / Fool’s Paradise / Peggy Sue Got Mariied / Crying, Waiting, Hoping / Learning The Game / Matchbox / True Love Ways / Heartbreak Hotel

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi