Dr. Grind – Recensione: Speechless

Il gruppo dei Dr. Grind si forma agli inizi degli anni novanta per decisione del drummer Dave Mc Cabe e riesce ad ottenere un discreto successo, quando la band si trasferisce in pianta stabile a Seattle. Dopo aver intrapreso dei tour, sia come headliner, sia come gruppo spalla di band quali Ugly Kid Joe, Foghat e Robin Trower, pubblicano un primo album di debutto, influenzato da nomi di prestigio, quali Queensryche, Dokken e TNT, e riescono ad ottenere parecchi riscontri positivi tra gli addetti ai lavori. Purtroppo subito dopo, con l’avvento del ciclone grunge, non c’è più spazio per chi, come loro, propone un certo tipo di sonorità e lo scioglimento, poco dopo, è inevitabile. Ora grazie alla lungimiranza dell’etichetta Eonian Records, si ha la possibilità di ascoltare ben diciassette brani, registrati dal gruppo, tra il 1993 e il 1994 e di apprezzarne le qualità, anche a distanza di molti anni. Le canzoni dimostrano di essere ancora fresche e accessibili e che la band, aveva tutte le potenzialità per raggiungere dei risultati migliori. Ottima la voce di Rick Allen, di sicuro ispirato al maestro Don Dokken, ma comunque in grado di distinguersi per un proprio merito, sia nelle parti melodiche, che in quelle più acute e aggressive. Anche gli altri componenti del gruppo sono degli ottimi musicisti e sono soprattutto apprezzabili, i duelli chitarristici dei bravi John Tippens e Tom Moore e il lavoro potente dietro le pelli di Dave Mc Cabe. Su tutti i brani, spiccano l’iniziale “Call Of The Wild”, pezzo molto Lynch Mob oriented, “Speechless”, arena rock song dall’appeal irresistibile e “Shotgun”, con forti rimandi ai Queensryche dei primi tempi. Probabilmente questo album, non aggiunge e non toglie nulla a chi il genere in questione l’ha inventato, però regala quasi ottanta minuti di godibile class-rock.

Da riscoprire!

Voto recensore
6
Etichetta: Eonian Records / Nightmare Records

Anno: 2009

Tracklist:

01. Call Of The Wild
02. Calamity
03. Livin’ A Lie
04. Shotgun
05. Speechless
06. Janie
07. Follow Your Own Road
08. Faces
09. Tears
10. Love Will Find A Way
11. Gone
12. Here And Gone
13. Something To Come
14. Time Will Tell
15. Can’t Get Enough
16. Huge Wad
17. Whiskey Lover


Sito Web: http://www.myspace.com/officialdrgrindpage

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi