Sinner – Recensione: Tequila Suicide

Mat Sinner non riesce proprio a stare con le mani in mano e, tra un progetto e l’altro, torna sulle scene anche con un nuovo disco dei suoi Sinner, a ben sei anni di distanza dall’ultimo album di inediti “One Bullet Left”.

“Tequila Suicide” non deluderà le aspettative dei fan dei Sinner e di chi proprio non riesce a stare fermo ascoltando del caro, vecchio, confortante hard rock, con qualche spruzzatina di heavy che dona un tocco in più alla release.
I brani sono caratterizzati da riffoni accattivanti, melodie studiate e, neanche a dirlo, ritornelli trascinanti, che rendono il disco piacevolissimo fin dal primo ascolto. Sempre che, lo ripetiamo, facciate parte di quella schiera di nostalgici per i quali gli anni ’80 (e anche i primi ’90) non sono mai trascorsi.
Il format si ripete bene o male invariato attraverso tutti i dieci pezzi di “Tequila Suicide”, a partire proprio dalla iper catchy title track. Da menzionare, poi, le incursioni nel mondo power (almeno in quanto ad atmosfere “celticheggianti”) di “Battle Hill” e a quelle più blues che si ritrovano invece nella vena malinconica e ritmata di “Sinner Blues”.
Il resto dei brani sono piccole perle di rock, che regalano di tanto in tanto assoli azzeccati e puntuali, come avviene ad esempio in “Why”, o intro martellanti in stile “Gypsy Rebels”. Per arrivare dritti dritti alla conclusiva “Dying On A Broken Heart”, ballad immancabile in un platter del genere, ma che lascia l’amaro in bocca a chi, come la sottoscritta, si aspettava un finale più scoppiettante e in linea con la carica dei brani precedenti.

Se siete pronti ad abbracciare la strana sensazione di aver già imparato a memoria ogni singola canzone (o per lo meno il relativo ritornello) dopo un solo ascolto, “Tequila Suicide” è il disco che fa per voi e i Sinner saranno i veri eroi del vostro anno a tutto rock ‘n’ heavy.

Voto recensore
7
Etichetta: AFM Records

Anno: 2017

Tracklist: Tracklist - 01. Go Down Fighting 02. Tequila Suicide 03. Road To Hell 04. Dragons 05. Battle Hill 06. Sinner Blues 07. Why 08. Gypsy Rebels 09. Loud & Clear 10. Dying On A Broken Heart
Sito Web: https://www.facebook.com/SinnerBand/

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi