Saga – Recensione: Live In Hamburg

A due anni da “Spin It Again – Live In Munich” ecco un nuovo (doppio) album dal vivo per i Saga, a metà tra operazione di marketing e conferma del ritrovato stato di salute. Registrato ad Amburgo il 28 aprile 2015, si tratta infatti di un lavoro (il numero 36, tra lavori in studio e live ufficiali) che testimonia la forma di una band ancora capace di emozionare e caratterizzata da una classe infinita. La Germania sembra essere la seconda patria della band canadese, che non a caso ha scelto Monaco e Amburgo per registrare i concerti e proprio in Germania, in effetti, l’ultimo “Sagacity” ha ottenuto un onorevolissimo piazzamento nella Top 20.

Il ritorno in pianta stabile del cantante Michael Sadler dopo la parentesi con il pur ottimo Rob Moratti ha riportato armonia e quel piacevole senso di liquidità che è un po’ il trademark della musica sognante e ipnotica dei Saga. In primo piano il sempre vivace e creativo lavoro alla chitarra di Ian Chricton, in simbiosi con la voce di Sadler e impreziosito nel suo intrecciarsi ai tappeti intessuti dalle tastiere di Jim Gilmour. Tra i pezzi più riusciti, la grintosa “On The Loose” da “Worlds Apart”, le melodie suggestive di “On My Way” (da “Sagacity”), e della dolce, sinuosa e a tratti complessa “Scratching The Surface” dal capolavoro “Heads Or Tales”. Una scaletta costruita sulla storia, in particolare sui primi lavori della band, che ripropone solo due pezzi dall’ultimo album in studio: del resto sono innumerevoli le gemme da ripescare in una carriera lunga e di qualità, a partire dal debutto del 1978, da cui arrivano “Ice Nice” e “Humble Stance”. Una carriera che ha visto i Saga tra gli alfieri del pomp rock ma pure tra gli antesignani del progressive metal, come dimostra la rocciosa riproposizione della scatenata “Careful Where You Step”, tratta da “Silent Knight” del 1980 e posta efficacemente in chiusura di scaletta “regolare”. Stesso discorso per “The Flyer”, che chiude i bis, il concerto e l’album ed arriva di nuovo da “Heads Or Tales”.

Dimostrazione di classe, di creatività, di forma da parte di una band molto sottovalutata, “Live In Hamburg” può essere un’ottima istantanea per riscoprire i Saga.

SagaLiveInHamburg

Voto recensore
8
Etichetta: earMUSIC

Anno: 2016

Tracklist: DISC 1 01. Goodbye (Once Upon A Time) 02. Someone Should 03. You're Not Alone 04. Hot to Cold 05. On The Loose 06. On My Way 07. Scratching The Surface 08. Time To Go 09. I'll Be DISC 2 01. Don't Be Late 02. Wildest Dreams 03. Ice Nice 04. Humble Stance 05. Careful Where You Step 06. Wind Him Up 07. The Flyer
Sito Web: http://www.sagaontour.ca/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi