Richie Kotzen: “I The Winery Dogs resteranno fermi ancora per qualche anno”

Richie Kotzen, in una recente intervista rilasciata a Myglobalmind, ha parlato del futuro del super power trio The Winery Dogs in cui militano anche Mike Portnoy e Billy Sheehan.

Di seguito le dichiarazioni del cantate/chitarrista:

Allo stato attuale non c’è nulla di pianificato; non posso prevedere come sarà il futuro da qui ad un paio d’anni. Con i The Winery Dogs non avevo intenzione di fare parte di una band per il resto della mia vita; piuttosto l’idea di base era di prendere una pausa dalla mia carriera solista e fare qualcosa di diverso, collaborando con altri artisti. Ho pensato che sarebbe stato divertente fare un CD con i The Winery Dogs, fare qualche show selezionato e poi terminare questa parentesi. Alla fine abbiamo avuto un responso maggiore di quello che ci aspettavamo e abbiamo continuato a suonare dal vivo per quasi un anno. La gente ha amato talmente tanto il nostro primo disco che abbiamo deciso di entrare in studio per farne un secondo. Per me, ora, è giunto il momento di tornare a fare quello che ho sempre fatto. Ho pubblicato album a nome Richie Kotzen da quando avevo 18 anni; è un misto tra sopravvivenza, arte e buon senso. So che gli altri ragazzi sono al lavoro con i loro progetti che le persone sicuramente adoreranno. Tutto ciò potrà colmare per un po’ il vuoto lasciato dai The Winery Dogs.

Kotzen ci tiene a precisare:

Non sto dicendo che è finita: non possiamo certo saperlo in anticipo, ma fra un paio d’anni potremmo tornare di nuovo insieme e fare qualcosa. Quello che sto dicendo è che i The Winery Dogs non sono la mia priorità al momento, in quanto sto concentrando le mie energie sul mio nuovo album solista.

Bene, a questo punto non ci resta che attendere speranzosi una futura release del super trio.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi