Requiem – Recensione: Requiem Forever

Piccola delusione per il nuovo album dei Requiem che non fa registrare un passo in avanti bensì un salto all’indietro nonostante il CD goda della buona produzione operata da Arto Räisälä e Pasi Kauppinen.

Il sound iper speed caratterizzato dalla voce super acuta di Jouni Nikula questa volta non “buca” a dovere con una tracklist che non convince appieno e la prova del singer che purtroppo viene messa colpevolmente in ombra.

A questo aggiungiamo che vengono tentati alcuni esperimenti modernisti con chitarre sature e sporche e linee vocali aggressive e roche che risultano al più sgraditissime; da sentire l’obbrobrio di ‘Invincible Enemy’, con tanto di chitarra ronzante, sample e sound simil-alternative…

Non mancano episodi che ci fanno rimpiangere i primi due album del gruppo finlandese ma il mood del nuovo corso della band (che è approdata all’italiana Scarlet dopo aver lavorato in passato per la Sound Riot) è quanto mai deludente.

Detto questo si aggiunge che per quanto i nostri facciano per rovinare le loro doti in molti casi le qualità dei singoli emergono di forza ma si tratta di rari momenti che vengono soffocati dal “bruttume” stilistico di orrori come la a-melodica ‘Vindictive Heart’. La ciliegina sulla torta è poi rappresentata da un artwork semplicemente orrido, opera di Carlos Del Olmo. Decisamente un CD trascurabile.

Voto recensore
5
Etichetta: Scarlet / Audioglobe

Anno: 2005

Tracklist: 01. Possessed By Power
02. Hold On
03. Shadowhunt
04. Violate
05. Painting The Wind
06. Invincible Enemy
07. Vindictive Heart
08. The Tower
09. Nightfall – Omnicida
10. Sleepless Nights
11. Gods Of War

leonardo.cammi

view all posts

Bibliotecario appassionato a tutto il metal (e molto altro) con particolare attenzione per l’epic, il classic, il power, il folk, l’hard rock, l’AOR il black sinfonico e tutto il christian metal. Formato come storico medievalista adora la saggistica storica, i classici e la letteratura fantasy. In Metallus dal 2001.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi