Remedy – Recensione: Pleasure Beats The Pain

Chiamati alla conferma dopo l’ottimo debutto del 2022, gli svedesi Remedy rispondono “presente”! Dieci pezzi di rock melodico permeati da un alone melodrammatico e da un senso di urgenza, che puntellano l’ineccepibile songwriting e un’interpretazione carica di passione, guidata dal cantante Robert Van der Zwan.

All’importante apertura con “Crying Heart” segue la fluida e diretta “Moon Hast The Night”, più leggera e legata a sonorità anni ’80 così come la sensazionale “Hearts On Fire”, che proietta i Remedy su livelli ancor più elevati.

Più in generale l’album scorre piacevole, tra atmosfere nostalgiche e classe da vendere, coniugate con quella naturale leggerezza di chi è consapevole dei propri mezzi: accarezzate dalla voce di Van der Zwan, le melodie disegnate dalla band conquistano al primo impatto senza risultare pretenziose né banali. Il lavoro ricorda per certi versi e in una veste più morbida quelli realizzati da Rob Moratti con i Final Frontier, se si vuole individuare un termine di paragone in tempi relativamente recenti, ed è un piacere per gli appassionati di AOR e melodic rock. Il mid-tempo “Bad Blood” e la marziale “Caught By Death” sono preziose variazioni sul tema, mentre l’eterea e sobria ballad “Something They Call Love” chiude l’album su toni di avvolgente intimismo.

Un lavoro completo e maturo, che fa sperare in un futuro roseo per i Remedy.

Etichetta: Escape Music

Anno: 2024

Tracklist: 01. Crying Heart 02. Moon Has The Night 03. Sin For Me 04. Caught By Death 05. Bad Blood 06. Angelina 07. Poison 08. Hearts On Fire 09. Girl’s Got Trouble 10. Something They Call Love
Sito Web: remedymusicsweden.com

giovanni.barbo

view all posts

Appassionato di cinema americano indipendente e narrativa americana postmoderna, tra un film dei fratelli Coen e un libro di D.F.Wallace ama perdersi nelle melodie zuccherose di AOR, pomp rock, WestCoast e dintorni. Con qualche gustosa divagazione.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi