Karmakanic – Recensione: Who’s The Boss In The Factory?

È stata lunga e intensa l’attesa per il ritorno sul mercato dei Karmakanic gruppo sconosciuto ai più ma assolutamente ben visto dai fan del prog più tecnico ed ispirato; il genere proposto, sempre a cavallo tra tradizione anni ’70 e modernità, fece apprezzare questo ensemble svedese fin dal notevole esordio “Entering The Spectra” anche se la propria attività è sempre stata assoggettata agli impegni con le band principali dei vari membri. A dirla tutta i Karmakanic hanno sempre rappresentato l’orticello privato del bassista dei Flower Kings Jonas Reingold che di volta in volta ha modificato la line-up che gli stava intorno allargando anche la lista ospiti: ecco che quindi ritroviamo la stessa formazione del precedente “Wheel Of Life” con la sola aggiunta di un tastierista nella persona di Lalle Larsson ed un paio di ospiti già conosciuti, ovvero Tomas Bodin (Flower Kings) e Andy Tillison (The Tangent). Questa breve biografia serve ad introdurre un album, “Who’s The Boss In The Factory?”, che ci presenta una band leggermente snaturata: manifesto di quanto affermiamo è l’epico inizio affidato a “Send A Message From The Heart” composizione troppo uniformata allo stile delle entità più tradizionali del genere (l’inserimento massiccio di tastiere ha influito notevolmente) e che fa sentire la mancanza dei Karmakanic più estrosi; lungi dall’essere un attacco al valore di un album comunque sopra la media…questa volta Reingold sembra essersi accontentato di riprodurre ciò che gli riesce meglio senza azzardare proprio quando il contesto lo permetterebbe. Dicevamo che il valore del CD rimane alto e troviamo conferma di ciò nella ritmata e solare “Let In Hollywood”, nelle dinamiche baciate dal sax di Theo Travis di “Two Blocks From The Edge” e nel toccante finale di “Eternally” (dedicata ai genitori di Reingold scomparsi tragicamente lo scorso anno).

Ripetiamo, la sensazione è quella di un’occasione mancata proprio nel momento in cui era possibile osare anche se vi assicuriamo che vi ritroverete fra la mani un signor disco di prog rock con tutti i tasselli incasellati al posto giusto.

Voto recensore
7
Etichetta: Inside Out / Audioglobe

Anno: 2008

Tracklist: 01. Send A Message From The Heart
02. Let In Hollywood
03. Who’s The Boss In The Factory?
04. Two Blocks From The Edge
05. Eternally Pt:1
06. Eternally Pt:2

Sito Web: http://www.myspace.com/jonasreingold

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login