Armageddon Dildos – Recensione: Untergrund

Gli Armageddon Dildos (niente risatine, è il termine con cui vengono definiti i missili balistici intercontinentali) sono un duo tedesco, parte della scena industrial/EBM mitteleuropea. Attivi dal 1988, gli Armageddon Dildos sono piuttosto popolari in madrepatria, mentre nel resto del mondo hanno raccolto consensi più o meno saltuari. E’ probabile che questa discontinuità derivi da un lato dal fatto di essere arrivati quando il genere in questione era già assestato grazie agli sforzi di blasonati acts quali Front 242, Nitzer Ebb e Einsturzende Neubaten, dall’altro per non aver mai composto dei brani memorabili ma rimanendo nel limbo dell’ordinanza. E “Untegrund” non fa una grossa differenza rispetto al passato. Trattasi di un mediocre disco di EBM tipicamente tedesca, oscura e martellante ma anche con una certa melodia ed elementi tipicamente “kraut rock” (qualche chitarra distorta e la voce sorniona di Uwe Kanka la dicono lunga). Nonostante la ricchezza di elementi, questo album si perde in una grossa ripetitività di fondo, inanellando una serie di tracce simili tra loro e prevedibili, probabilmente noiose anche per chi segue il genere con fervore. “Untegrund” sarebbe passato in sordina negli anni’80, non vediamo perchè dovrebbe fare breccia nel nuovo millenio.
Voto recensore
5
Etichetta: Alfa Matrix / Audioglobe

Anno: 2011

Tracklist:

CD1
01. Furios 06:19
02. Untergrund 04:18
03. Blut 03:24
04. Bodyworker 03:08
05. Gottland 04:02
06. La Passionate 04:15
07. The Innocence 03:34
08. Hedonic 05:49
09. Baby Snake 03:47
10. House Of Pain 04:59
11. Der Schrei 04:58
12. Meer Der Traenen (Crossed The Line) 04:05

CD2
01. Furios (Angstfabrik) 03:53
02. Untergrund (AD Vs Amadeus) 04:29
03. House Of Pain (Digital Factor) 03:55
04. Der Schrei (Toavoid) 04:37
05. Blut (Autodafeh) 03:30
06. The Innocence (Biomekkanik) 04:13
07. La Passionate (Mommy Hurts My Head) 04:34
08. Meer Der Traenen (I.C.T.L) (Plastic Noise Experience) 04:02
09. Baby Snake (Inertia) 05:02
10. Untergrund (Darkmen) 03:26
11. La Passionate (Mommy Hurts My Head) 03:56
12. Der Schrei (Die Restigen Loeffel) 03:09
13. Untergrund (Dave Anderson) 04:59
14. My Goddess Of Sex And Death (AD Feat. Myk Jung) 04:14


Sito Web: www.armageddondildos.de

andrea.sacchi

view all posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login