Toto – Recensione: With A Little Help From My Friends

Registrato il 21 novembre 2020 a Los Angeles, questo album dal vivo assume un significato particolare in questi mesi di ripartenza del settore, se pensiamo alla storia dei Toto e a quanto la dimensione live ne esalti la straordinaria tecnica, mai fine a se stessa ma sempre finalizzata a suscitare emozioni intense.

Ma “With A Little Help From My Friends” è soprattutto l’occasione per salutare i nuovi membri della band, degli amici appunto, che vanno a completare la line-up dei Toto e a proiettarli nel futuro – è proprio di questi giorni l’annuncio di un concerto all’arena di Verona nel 2022. I “nuovi” arrivati sono il bassista John Pierce, il batterista Robert ‘Sput’ Searight e il tastierista/corista Steve Maggiora che si aggiungono al tastierista Dominique ‘Xavier’ Taplin e al polistrumentista/cantante Warren Ham, entrati precedentemente a fianco delle colonne Steve Lukather, David Paich e Joseph Williams. Nelle note di presentazione dell’album, Lukather spiega come la filosofia sia sempre quella di mettere insieme i migliori musicisti sulla piazza, e il risultato continua a dargli ragione. Se dovessimo scegliere una caratteristica qualificante di questa nuova line-up, a giudicare da quanto si può sentire qui, diremmo che l’uso delle peculiarità delle voci dei singoli membri restituisce un quadro ancor più colorato, una visione ancor più vivace e dettagliata di brani senza tempo.

La classe, si diceva, è sempre fuori discussione, e allora perché, al di là dei motivi sopra citati, pubblicare un altro concerto? Perché ogni concerto è unico, perché gli interpreti cambiano e si aggiungono sempre nuove sfumature, potrebbe rispondere il fan di lunga data, ma  l’altro elemento interessante di quest’uscita è la presenza in scaletta di alcuni pezzi diversi dal solito: l’opener e singolo “Till The End”, la dinamica “White Sister” e “You Are The Flower” con il suo respiro soul, ripescata dall’esordio, sono un diversivo rispetto alle hit arcinote che pure sono presenti. Menzione a parte la merita anche “Kingdom Of Desire”, con un torrido assolo di Lukather.

Forse un’altra tornata di brani nuovi ci farebbe ancor più felici, ma nel frattempo accontentiamoci di questo altro splendido live.

Etichetta: Mascot Label Group

Anno: 2021

Tracklist: 01. Till The End 02. Hold The Line 03. Pamela 04. Kingdom Of Desire 05. White Sister 06. You Are The Flower 07. I Won’t Hold You Back 08. Stop Loving You 09. Band Introductions 10. Home Of The Brave 11. Rosanna 12. With A Little Help From My Friends
Sito Web: https://totoofficial.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login