Seven Kingdoms – Recensione: The Fire Is Mine

Incredibile come una band senza arte né parte, nè un briciolo di qualità come i Seven Kingdoms, sia potuta arrivare al terzo disco. Evidentemente, se una label navigata come la Napalm Records continua a credere in questo quintetto americano, avrà i propri tornaconti, che noi, da semplici ascoltatori, fatichiamo a trovare. “The Fire Is Mine” è un album piatto e scontato, che propone un soporifero heavy power metal con voce femminile, diretto e solo marginalmente sinfonico.

I Seven Kingdoms non sono fautori di quel metal pomposo ed orchestrale, che tanto ha spopolato negli ultimi anni, tra le band con una frontgirl. Dall’opener “After The Fall” in poi, è un susseguirsi di song quadrate ed in doppiacassa, che ci lasciano indifferenti senza colpo ferire, accomunati da una produzione appena sufficiente ed una costruzione delle melodie davvero troppo sempliciotta e sbrigativa. Sicuramente da una band ormai navigata e con esperienza in studio alle spalle ci saremmo aspettati una crescita compositiva o almeno dal punto di vista degli arrangiamenti e delle strutture delle song, invece “The Fire Is Mine” è il nulla assoluto.

Pur sforzandoci, non riusciamo a scovare uno spunto interessante all’interno di un contesto così arido e canonico, che non sia una copertina accattivante ed una cantante decisamente di bella presenza. E tra le tante uscite del genere negli ultimi tempi, anche il fan più sfegatato, non avrà difficoltà a trovare un prodotto migliore del nuovo disco dei Seven Kingdoms.

E perché continuare ad intasare il mercato con questa roba?

Voto recensore
5
Etichetta: Nightmare Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. Beyond The Wall

02. After The Fall

03. Forever Brave

04. Flame Of Olympus

05. Symphony Of  Stars

06. The Fire Is Mine

07. Kardia

08. Fragile Mind Collapse

09. In The Twisted Twilight

10. A Debt Paid In Steel

11. The King In The North

 

 


Sito Web: http://sevenkingdoms.net/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login