Manticora – Recensione: The Black Circus: Part 1 – Letters

Piccoli cloni dei Blind Guardian crescono. La band danese aveva cominciato anni fa tributando il proprio suono allo stile forgiato dalla band di Kürsch, ma nel corso di una apprezzabile carriera è riuscita a distaccarsi dall’iniziale imbarazzo costruendosi una propria personalità. Merito di una più attenta strutturazione dei brani che ha spostato il baricentro ora verso il power più melodico (ma mai banale), ora verso il prog-metal sinfonico. Il risultato di tanti sforzi si concretizza oggi al meglio e questo nuovo lavoro è senza dubbio il più maturo e riuscito. Anche se, come ben esplica un brano come ‘The Black Circus’, la matrice speed derivata dal Guardiano Cieco è tutt’altro che scomparsa. Fortunatamente, visto che la potenza con cui la band esegue questo stile è da applausi. Allo stesso tempo si possono trovare all’interno dei brani passaggi più melodici e ricchi di sfumature ed arrangiamenti che infarciscono il suono di mille variazioni evitando quella staticità che è da sempre il lato peggiore del power metal. A livello di riffing e atmosfera qualcosa si deve anche all’influenza di un grande come King Diamond, ascoltate ad esempio ‘Enchanted Mind’ e alcuni passaggi della lunga ‘Wisdom’, o al power-thrash (l’attacco di ‘Gypsies Dance Part 1’ è inequivocabile a proposito). Ma l’ossatura del suono si inserisce senza fatica nel power-metal moderno, eseguito però con grande padronanza tecnico-compositiva. Le liriche sono ispirate dalle opere di H.P. Lovecraft, la cui ambientazione da horror ultra-terreno viene rispettata, con conseguenze più che positive sul mood generale dell’opera. Qualche appunto ci sentiamo di farlo alle vocals, a volte fin troppo drammatiche e sopra le righe (come nella semi-ballata ‘Freakshow’, in cui sembra quasi il singer Lars F. Larsen voglia imitare l’espressività inarrivabile di un Warrel Dane ), ma nel complesso ‘The Black Circus’ è un gran bel disco. A questo punto aspettiamo con ansia la seconda parte del concept.

Voto recensore
8
Etichetta: Massacre / Audioglobe

Anno: 2006

Tracklist: 01. Enter The Carnival
02. The Black Circus
03. Intuneric I
04. Enchanted Mind
05. Intuneric II
06. Forever Carousel
07. Freakshow
08. Gypsies' Dance Part 1
09. Intuneric III
10. Wisdom
11. Intuneric IV
12. Disciples Of The Entities

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login