Suidakra – Recensione: Wolfbite

I SuidAkrA presentano il nuovo album sottolineando il fatto che dopo 25 anni e 13 dischi la band abbia voglia di reinventarsi, per proporre ai fan un mix tra il passato e una forte componente di innovazione.

In effetti i nuovi SuidAkrA tirano fuori l’anima più arrabbiata, lasciando per molte canzoni in un angolo la parte più melodica e classica.

Già a partire dall’accoppiata “A Life in Chains” e “The Inner Wolf”, ci troviamo di fronte a un melodic black piuttosto canonico, in cui la parte celtica scompare per dare risalto a un muro sonoro aggressivo, potente e senza fronzoli.

Riconosciamo la band meglio in brani come “Darcanian Slave” e “Faoladh”, dove la componente folk è più evidente, anche se meno centrale che in passato, diventando parte della canzone e non protagonista assoluta come eravamo stati abituati.

La seguente “Crossing Over” è un brano strumentale, se si esclude una piccola parte parlata, particolarmente coinvolgente e in grado di mutare molteplici volte, mantenendo alto l’interesse senza diventare troppo arzigogolato. 

Verso la fine l’album perde un po’ la sua spinta propulsiva, proponendo brani meno interessati e continuando ad alternare comunque pezzi più spiccatamente melodic black ad altri più celtici. 

Una particolare menzione per “A Shrine for The Ages”, canzone decisamente folk che chiude l’album con una carica epica potentissima.

Dovendo dare un giudizio definitivo devo dire che, malgrado gli ultimi album della band non avessero riscosso troppo successo, li trovavo comunque contraddistinti da un marchio di fabbrica netto e sempre riconoscibile. Questo album, per quanto interessante e ben suonato, perde un po’ di quel marchio forse, andandosi un po’ a confondere con altre produzioni simili.

Etichetta: MDD Records

Anno: 2021

Tracklist: 01. A Life in Chains 02. The Inner Wolf 03. Darcanian Slave 04. Faoladh 05. Crossing Over 06. Vortex of Carnage 07. Resurgence 08. Redemption 09. A Shrine for The Ages
Sito Web: https://www.suidakra.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login