Downfall Of Gaia – Recensione: Suffocating In The Swarm Of Cranes

Fanno un bel salto di qualità i tedeschi Downfall Of Gaia e per questo debutto su Metal Balde ci propongono una solida e credibile miscela di elementi post-core diluiti in salsa sludge-doom e miscelati con un tocco di atmospheric-black metal che aggiunge espressività all’insieme.

Nessuno di questi ingredienti mette in luce invero una qualche particolarità e in fondo questo genere è in qualche modo assimilabile ai vecchi viaggi doom-psichedelici, con componenti base sempre similari messi a disposizione della creatività della singola band che ha quindi l’obbligo per distinguersi di elaborarli, dosarli e esporli al meglio.

E’ un merito questo che va riconosciuto ai Downfall Of Gaia, dato che l’assemblaggio effettuato per brani come “Vulnus” e “Drowning By Wing Beats” trasuda rabbia, dolore e malinconia in modo palpabile. Va però detto che soffermarsi sul singolo brano in una musica pensata per descrivere stati d’animo e suscitare emozioni attraverso la creazione ambientale ha poco senso. Quello che riesce bene ai Downfall Of Gaia è costruire il corretto percorso neurale per stimolare immagini di desolata distruzione e declino inarrestabile.

In questo senso appaiono assolutamente funzionali pezzi dalla lunghezza notevole, spesso caratterizzati da una destrutturazione totale del format canzone e pensati per avere una grande variabilità ritmica al loro interno. Vengono così alternate parti tranquille e ricche di atmosfera (emblematica la triste “I Fade Away”), a ritmi più dissonanti e urla colme di disperazione, senza tralasciare occasionali sfuriate di minimale violenza che sanno decisamente di depressive black metal.

Non lo fanno diversamente da tanti altri, ma semplicemente lo fanno meglio. Promossi.

Voto recensore
7
Etichetta: Metal Blade Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. Vulnus
02. Drowning By Wing Beats
03. In The Rivers Bleak
04. I Fade Away
05. Beneath The Crown Of Cranes
06. Giving Their Heir To The Masses
07. Asphyxia


Sito Web: http://downfallofgaia.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Accedi