Rick Springfield – Recensione: Songs For The End Of The World

La rentrée del 2008 con “Venus In Overdrive” ci riconsegnò Rick Springfield in forma smagliante e dimostrò che la sua vena creativa/compositiva non si era ancora esaurita. Stavolta, però, il musicista australiano si è davvero superato.

E’ quasi commovente ascoltare un signore di 63 anni che, dopo aver regalato al mondo intero pagine musicali di notevole importanza negli anni ’80, rifiuta di vivere nella giostra dei ricordi rockeggiando con la stessa grinta di un ragazzo, vivendo insomma una sorta di seconda giovinezza.

Un ottimo songwriting che punta su un consistente ringiovanimento di sound (notato all’invero anche nel predecessore ma qui portato alla sublimazione) ed una produzione impeccabile si rilevano le carte vincenti durante la realizzazione di questo nuovo, splendido lavoro.

L’Hard dal piglio moderno di “Songs For The End Of The World” abbraccia spesso il Pop in un perfetto matrimonio tra classe e melodia.

La frizzante opener “Wide Awake”, la successiva “Our Ship’s Sinking” (senza dubbio la miglior canzone del platter nonché una delle punte di diamante del 2012), la ritmata ”A Sign Of Life” e la solare “Joshua” esplodono nella loro esuberanza rock come fuochi d’artificio verso il cielo grazie a ritornelli da cardiopalma.

“You & Me” nel suo incedere balladesque fa venire la pelle d’oca e si rivela veramente adatta per l’airplay radiofonico.

Irresistibile anche “Gabriel”, brano prevalentemente acustico che talvolta però fissa dei rendez-vous con l’elettricità mentre  “I Found You”, avvolta da un mantello sonoro oscuro, si palesa in sostanza come una particolare ballad dal tipico svolgimento Modern Rock.

“Songs Of The End Of The World” punta su un sound vigoros, decisamente energico ed elettrico ma comunque dal gran gusto melodico. L’ottima forma vocale del singer è evidente.

Nella parte finale ci sono un paio di riempitivi ma in linea generale questo nuovo lavoro di Rick Springfield è veramente favoloso.

Buy or Die!

Voto recensore
8,5
Etichetta: Frontiers Records

Anno: 2012

Tracklist:

01. Wide Awake
02. Our Ship’s Sinking
03. I Hate Myself
04. You & Me
05. Gabriel
06. A Sign of Life
07. My Last Heartbeat
08. Joshua
09. Love Screws Me Up
10. I Found You
11. Depravity
12. One Way Street


Sito Web: http://www.rickspringfield.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login