Dotma – Recensione: Sleep Paralysis

Mi sono avvicinato al disco d’esordio dei Dotma con estrema diffidenza, non tanto per le stroncature degli addetti ai lavori lette qua e la, ma per il genere proposto dal quintetto finnico. Quando si parla di metal sinfonico con voce femminile è normale pensare subito ai soliti nomi che hanno portato alla ribalta negli ultimi anni questo ghotic operistic metal, pomposo negli arrangiamenti e soave nel cantato. Ed anche i Dotma non fanno eccezione e seguono pedisseuamente Edenbridge e Nightwish, oltre ad essere derivativi dei gruppi di seconda fascia tipo Vision Of Atlantis, Lunatica e Magica. Non potevamo aspettarci quindi un album rivoluzionario, ma “Sleep Paralysis” non raggiunge neanche la stiracchiata sufficienza almeno auspicata.

 

I Dotma sono una band soporifera ed il titolo del disco è davvero perfetto in questo senso. Le otto song proposte sono di una noia mortale e non riescono a far emergere, se non di tanto in tanto, quella raffinatezza e quell’eleganza che sono insite nel gothic sinfonico. Vocals di stampo operistico, tastiere pompose e sempre in primo piano, lungaggini strumentali spropositate in canzoni infinite, in cui vengono riproposti vecchi clichè orchestrali. La tecnica c’è, quello che manca è la passione, indispensabile quando si suona un genere che gioca soprattutto sulle corde dell’animo dell’ascoltatore. Nulla da dire sugli arrangiamenti, sempre curati nei suoni e nei crescendo, ma scavando sotto questo primo livello strumentale, “Sleep Paralysis” mostra poca sostanza e poco appeal, anche per i fan più devoti di Epica e Within Temptation. 

 

Non basta quindi ai Dotma aver imparato la lezioncina a dovere, perché per confezionare un disco degno di questo nome è importante avere anche qualcosa da dire e comporre canzoni con almeno un pizzico di ispirazione. Ma “Sleep Paralysis” è un esordio privo di personalità.

Voto recensore
5
Etichetta: Scarlet Records

Anno: 2011

Tracklist:

1.Legend of Blackbird 05:47

2.Reborn 04:58

3.Silent Sunshine 04:24

4.Indian Fall 04:16

5.Whispering 05:49

6.The Cave 06:55

7.Kingdom of the Sky 11:01

8.Memory Worth Dying For 08:44


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login