Dalton – Recensione: Pit Stop

Ipotizziamo che non siano in molti a ricordarsi dei Dalton nella prima fase della loro carriera, dato che sono trascorsi ben venticinque anni dalla loro ultima uscita discografica. Per fortuna, chi li ha visti esibirsi dal vivo nella prima giornata della prima edizione del  Frontiers Rock Festival ha già avuto modo di rendersi conto di che pasta sia fatta questa band, attaccata in modo irriducibile alle sonorità dell’hard rock melodico, grintosa e romantica al tempo stesso.

I Dalton sono appunto ancorati a sonorità ricorrenti negli anni ’80, utilizzano tastiere a man bassa, riempiono ogni spazio libero con una serie di cori efficaci a sottolineare i momenti salienti dei ritornelli, e in generale hanno saputo realizzare una serie di brani vari, che passano dalla ballad all’hard rock più sostenuto, senza mai sembrare artificiosi o costruiti. Si possono quindi mettere sullo stesso piano, per quanto riguarda la buona riuscita dei pezzi, brani come “Follow Your Dreams”, dall’incedere lento e romantico, il cui testo invita, guarda caso, a seguire i propri sogni, a tracce dalle ritmiche più sostenute e dinamiche come “Something For The Pain”, l’introduttiva “Ready Or Not” o “TGIF”, sigla che sta semplicemente per “Thank God It’s Friday”, una chiusura d’album a grande velocità, sottolineata da ritmiche di chitarra a tutta birra e dalla voce del frontman Bo Lindmark, particolarmente ruggente. Il tutto, c’era da aspettarselo, è condito da una produzione aperta e limpida, determinante per il genere. Se il titolo “Pit Stop” vi dovesse quindi far pensare a una situazione statica, per quanto breve, dovrete ricredervi in fretta. I Dalton viaggiano ad alta velocità su un rettilineo ampio e sicuro, dando peraltro l’impressione di essersi divertiti molto a registrare questo loro ritorno sulle scene; allacciatevi le cinture, tirate giù la capote e godetevi questa manciata di brani all’insegna del divertimento insieme a loro.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Frontiers Records

Anno: 2014

Tracklist:

01. Ready Or Not
02. Hey You
03. Don’t Tell Me Lies
04. Follow Your Dreams
05. Up & Down
06. Bad Love
07. One Voice
08. Here We Are
09. Something For The Pain
10. 50/50
11. TGIF


Sito Web: https://www.facebook.com/DaltonSweden?fref=ts

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login