Crematory – Recensione: Pray

“Pray”, decimo studio album dei gothic metallers tedeschi Crematory, si rivela un ascolto piuttosto spiazzante. Ricordate il precedente “Klagebilder”? Oltre ad annoverare parecchi brani in lingua madre e vuoi forse spinto dal successo che i Rammstein ottenevano in mezzo mondo, il disco si dirigeva verso lidi prettamente industrial ed elettronici, prediligendo la forma canzone orecchiabile e snella.

In questo senso “Pray” appare piuttosto un ritorno alle origini, con numerose influenze death ben in vista, sebbene la ricerca della melodia vincente sia solo in parte trascurata (l’opener “When Darkness Falls” ha tutte le carte in regola per emergere come un singolo d’intrattenimento).

La band continua a giocare con i refrain intriganti, l’ampio apporto di synth, tastiere e cantato pulito, tuttavia, e questo soprattutto nella seconda metà del disco, i ritmi si ispessiscono, diventano cupi e malinconici ponendo la chitarra di Matthias Hechler e le growling vocals di Felix Stass in primo piano.

Ne esce un ascolto più sfaccettato rispetto al passato recente, ma altrettanto confuso. Talvolta l’alchimia non funziona ed alcune ottime tracce (oltre a “When Darkness Falls possiamo citare l’affascinante titletrack) si accompagnano ad altre anonime (concentrate, non a caso, nella seconda metà dell’opera) in cui la band dà unicamente l’impressione di premere sull’acceleratore senza che le parti più melodiche trovino collocazione con naturalezza.

Un album fondamentalmente discreto al quale riserviamo una sufficienza piena in forza di alcuni titoli che da soli ne varrebbero l’acquisto, ma troppo affrettato.

Voto recensore
6
Etichetta: Massacre / Audioglobe

Anno: 2008

Tracklist:

01.When Darkness Falls
02.Left The Ground
03.Alone
04.Pray
05.Sleeping Solution
06.Just Words
07.Burning Bridges
08.Have You Ever
09.Remember
10.Say Goodbye


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login