Pop Evil – Recensione: Versatile

Versatile” è il gran ritorno discografico dei Pop Evil, il sesto lavoro per la band capitanata da Leigh Kakaty. Un ritorno con un titolo che vuole subito mettere in evidenza la versatilità della band che, dopo un’onorata carriera lunga due lustri, è riuscita a definire il proprio sound senza paura di sperimentare e uscire dalla propria comfort zone, quindi continuare a definirli solo come una band post grunge a lungo andare è diventato alquanto limitante. Ora li ritroviamo ai blocchi di partenza con nuove dodici composizioni, che spaziano dal massiccio hard rock di qualità a pezzi in cui le melodie orecchiabili si fondono a ritmi trascinanti e coinvolgenti.

Nel primo brano, “Let The Chaos Reign”, uno dei più feroci composti dalla band di Grand Rapids, il sound è molto vicino al nu-metal e sembra una dichiarazione di intenti che si esplicita perfettamente sia nel titolo che nella musica. “Set Me Free” alterna parti più groovy con accelerazioni improvvise di grande effetto e non è un caso che sia stato scelto come singolo grazie alla sua immediatezza; anche “Breathe Again” segue le stesse coordinate stilistiche. In “Work” la band da sfoggio al suo estro creativo proponendo una composizione più variegata, sempre dal ritmo dinamico e vivace, modaiola e ruffiana all’inverosimile, ma di grande effetto, seguita dalla bellissima ballata “Inferno”, che parte in sordina per poi trasformarsi lentamente in un brano intenso e molto emozionante.

Nella energica “Stronger (The Time Is Now)” emerge il tratto distintivo della band, che alterna sapientemente parti aggressive a intramezzi melodici molto riusciti, a cui segue “Raise Your Flag”, ideale per essere urlata nei live e  “Human Nature” dal grande appeal radiofonico. Altri brani degni di nota nella parte finale dell’album sono la dirompente e aggressiva “Worst In Me”, con chitarroni impetuosi e ritmiche telluriche belle in evidenza, e l’ultima traccia, “Fire Inside”, incisiva al punto giusto.

Il gruppo ha recentemente affermato che “Versatile” riesce a raggiungere l’equilibrio tra la prima direzione intrapresa dai Pop Evil e le sonorità più dure sul quale stanno virando ultimamente. Sicuramente questo è vero, ma un dato di fatto che emerge dall’ascolto di questo “Versatile” è la consapevolezza che questo album è stato costruito a dovere per essere suonato live, e in questo risiede la sua forza maggiore.

 

Etichetta: Entertainment One

Anno: 2021

Tracklist: 01. Let The Chaos Reign 02. Set Me Free 03. Breathe Again 04. Work 05. Inferno 06. Stronger (The Time Is Now) 07. Raise Your Flag 08. Human Nature 09. Survivor 10. Worst In Me 11. Same Blood 12. Fire Inside
Sito Web: http://www.popevil-versatile.com/

eva.cociani

view all posts

Amo la musica a 360 gradi, non mi piace avere etichette addosso, le trovo limitanti e antiquate, prediligo lo street, il glam e anche il goth, ma non disdegno nulla basta che provochi emozioni. Ossessionata dalle serie tv, dalla fotografia, dai viaggi e dai live show mi identifico con il motto: “Live the life to the fullest”.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login