Swallow The Sun – Recensione: Plague Of Butterflies

Giunge alla nostra attenzione “Plague Of Butterflies”, EP dei doom/deathsters Swallow The Sun. La prima track composta per questo lavoro, originariamente doveva essere una colonna sonora per un progetto che avrebbe dovuto unire metal e balletto classico (strano? Ma no, sono finlandesi…), progetto che tuttavia non vide mai la luce. Il six-piece decise dunque di arrangiare il materiale composto e costruire una suite, pezzo apripista non che piatto forte di questo, per così dire, mini (la durata supera infatti i sessanta minuti). All’ascolto notiamo subito come la canzone, divisa in tre grandi parti, sia a tutti gli effetti uno dei brani più complessi partoriti dagli Swallow The Sun. Senza rinunciare all’anima più estrema, ossia un roccioso death metal dall’incedere cadenzato ma ricco di appeal melodico, i finlandesi ricorrono a una genuina sperimentazione e tra parti di musica classica, aperture soffuse e velatamente jazzate, chiamano in causa Opeth, Amorphis e My Dying Bride. L’episodio è indubbiamente molto caratteristico, gioca contro solamente la lunghezza, ma i suoi numerosi chiaroscuri finiranno comunque per coinvolgervi.

Ciliegina sulla torta, il lavoro contiene inoltre la quattro canzoni estratte dal demo di esordio “Out Of This Gloomy Light”, episodi che insistono di più sulla componente death tra i quali si distingue proprio la titletrack, un brano granitico e al tempo stesso dotato di una sensuale facciata melodica. For fans only ma davvero interessante.

Etichetta: Spinefarm / Audioglobe

Anno: 2008

Tracklist: 01.Losing The Sunsets / Plague Of Butterflies / Evael 10:00
02.Through Her Silvery Body
03.Out Of This Gloomy Light
04.Swallow
05.Under The Waves
Sito Web: http://www.myspace.com/swallowthesundoom

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login