Diablo Swing Orchestra – Recensione: Pandora’s Piñata

Venghino venghino siore e siori, il Luna Park dei Diablo Swing Orchestra ha riaperto! Se diamo un’occhiata all’attuale panorama musicale, noteremo come non sia affatto semplice incontrare una band altrettanto ironica e disincantata, eppure capace di amalgamare con stile dei panorami musicali non soltanto differenti, ma spesso l’uno la negazione dell’altro. Il metal è di fatto una sola delle sfaccettature di questa reale “piccola orchestra” composta da ben otto elementi, che dall’esordio “The Butcher’s Ballroom” (2006) ad oggi, ha trovato una formula sonora caratterizzante che funziona alla grande. Il nuovo album “Pandora’s Piñata ” mostra tutte le capacità di un ensemble fantasioso, che in occasione del terzo full-length parte con lo scanzonato swing-metal di “Voodoo Mon Amour”, pezzo dal refrain irresistibile e ci trascina poi nelle danze latino americane (ed ecco che i puristi storceranno il naso!) di “Guerilla Laments”, altro episodio sorprendentemente catchy. Nel calderone dei nordeuropei rientrano dunque gli strumenti tipici del rock e con essi il trombone, la tromba e il violoncello, non come un semplice accompagnamento ma in modo del tutto indipendente. Ed ecco che brani come la nevrotica “Black Box Messiah”, “Aurora” (che porta sugli scudi l’ottima performance vocale della soprano Annlouice Leogdlund), dal corpus nettamente più neoclassico e ancora la conclusiva “Justice For Saint Mary, con tanto di finalino funky, funzionano alla perfezione. Un pregio di questo gruppo sta nell’amalgamare al meglio i suoi ingredienti, creando un sound sfaccettato ma con un occhio di riguardo per la melodia di presa, in modo che l’ascolto scorra sempre liscio senza affaticare. Una musica tanto intrigante non poteva che essere accompagnata da un panorama lirico che flirta con i giochi di parole e il non sense, ulteriore indice di come i Diablo Swing Orchestra sappiano distinguersi.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Candlelight / Audioglobe

Anno: 2012

Tracklist:

01. Voodoo Mon Amour
02. Guerilla Laments
03. Kevlar Sweethearts
04. How to Organize A Lynch Mob
05. Black Box Messiah
06. Exit Strategy of a Wrecking Ball
07. Aurora
08. Mass Rapture
09. Honey Trap Aftermath
10. Of Kali Ma Calibre
11. Justice For Saint Mary


Sito Web: www.diabloswing.com

3 Comments Unisciti alla conversazione →


  1. Stefano Mastronicola

    grande album…creatività,fantasia…Luna Park…paragone perfetto per descrivere la loro musica!

    Reply
  2. Massimo Smarrelli

    Come ho scritto anche ad Anders Johansson (bassista dei DSO) quest’album è la cosa più bella che abbia mai sentito in vita mia… non ha pecche, ha un grove pazzesco, miscela tutta la follia dei DSO in maniera eccellente e soprattutto fa “ballare” anche i muri di casa. voto 10 senza remore!!!

    Reply
  3. Fabrizio Borgosano

    Ciao a tutti!
    Io non commento perchè sono di parte 😉
    Qui trovate un pò di informazioni sui D:S:O ed un link per scaricare il singolo “Voodoo Mon Amour”.
    Enjoy!
    http://coralriff.biz/diablo-swing-orchestra-sveziaavant-garde-metal/

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login