Allhelluja – Recensione: Pain Is The Game

Gli Allhelluja (uno dei pochi nomi veramente azzeccati nel panorama metal italiano) tornano a distanza di un anno dal precedente ‘Inferno Museum’ che li aveva consacrati come una delle realtà più promettenti in ambito tricolore. Tornano e confermano quanto fatto di buono ma non spiccano ancora, almeno a giudizio di chi scrive, quel salto di qualità che li porterebbe ad un gradino superiore rispetto alla concorrenza.

Eppure alla band capitanata dal frontman degli Hatesphere, Jacob Bredhal, non manca veramente niente per elevarsi a ranghi assoluti. Un songwriting ottimo, che miscela sapientemente il death’n’roll degli Entombed dell’era di mezzo con lo stoner dei Kuyss ed il southern-metal di Corrosion of Conformity e Black Label Society; un’opener assassina come ‘Are You Ready?…’ ed un impatto complessivo veramente degno di nota. Un po’ come nell’ultima fatica dei Raging Speedhorn, quello che fa difetto, forse, è quella scintilla, quel tiro, che renderebbero questo disco un must-have assoluto per gli amanti di tutto quel genere musicale che nasce con i Black Sabbath e finisce, per ora, con gli High On Fire.

Qui, bene sottolinearlo, si cerca il pelo nell’uovo, perché il prodotto confezionato da Stefano Longhi e compagnia rimane comunque di livello, forte di ottime canzoni come ‘Superhero Motherfucker Superman’ oppure ‘The Devil, Myself and I’, di un approccio costantemente sul filo dell’hardcore e di una produzione che non lascia neppure un appiglio per la critica. Forse è anche colpa nostra che su un prodotto italiano cerchiamo sempre di essere eccessivamente obiettivi, finendo talvolta nell’essere un po’ troppo cattivi…

Voto recensore
7
Etichetta: Scarlet / Audioglobe

Anno: 2006

Tracklist:

01. Are You Ready? (Ready For Your Massacre)
02. Superhero Motherfucker Superman
03. Hey J
04. I’m Not The One
05. Demons Town
06. Soul Man
07. Big Money, Sweet Money
08. The Devil, Me, Myself And I
09. Hell On Earth
10. The King Of Pain
11. Amen


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login