Newman – Recensione: The Elegance Machine

A distanza di un anno dall’uscita della Limited Edition del loro primo disco (classe ‘97), ecco che i Newman tornano a far parlare di sé con un nuovo album: “The Elegance Machine”.

Partiamo pure dal presupposto che Steve Newman e la sua band non hanno assolutamente bisogno di presentazioni essendo ormai un riferimento nel panorama del Rock Melodico con ben 12 album all’attivo per una carriera quasi ventennale.

Vedendo quindi questo disco si poteva intuire già un po’ cosa aspettarsi; qual è il suo stile e qual è il suo modo di concepire la musica… ed invece non è del tutto vero!
In realtà, iniziando ad ascoltare questo album, già da “The Suit” (canzone di apertura) si nota una lieve trasformazione; rimane, sì, il classico Rock Melodico al quale siamo stati abituati, ma risalta anche un’alterazione al limite dell’Heavy che, combinata con il loro consueto suono “British”, porta subito alla mente i Judas Priest dei tempi di British Steel!

Facendo una bella tirata fino alla fine delle 12 tracce la prima cosa che sorge è che siamo di fronte ad un disco molto ben strutturato, composto da sfuriate come quelle della sopracitata “The Suit” o la stessa Titletrack “The Elegance Machine”, ma anche da brani di un moderno Pop-Rock come “Halo”, “Pretender Surrender” ed altri in pieno stile Melodic.
Da sottolineare, inoltre, i temi interessanti trattati in alcune canzoni come la violenza domestica in “She Walks in Silence”.

In sintesi una prova molto ben riuscita, come sempre, per il genio di Steve che ha saputo rimodernare e modellare il sound in maniera tangibile. Per questo lavoro si è avvalso della ormai onnipresente collaborazione di Rob McEwen alla batteria (come per gli ultimi 8 album), Geoff Wootton e Mark Thompson-Smith per le backing voice di alcuni brani.

Voto recensore
7
Etichetta: AOR Heaven

Anno: 2015

Tracklist:

01. The Suit (Skyscraper)
02. The Elegance Machine
03. Don’t Stay Lonely
04. Illuminate
05. Confess
06. Halo
07. Prayer For Apollo
08. She Walks In Silence
09. One Good Reason
10. Pretender Surrender
11. Send Us Salvation
12. Scars


Sito Web: http://www.newmansound.com/

Luca Balloriani

view all posts

Old School metaller, amante della birra, della birra e della b… della musica! Nato con il thrash ed evoluto (o regredito) al technical death e black; a rigor di logica, da anziano, mi ritroverò ad ascoltare il motopicco in cantiere. La mia vita si districa tra musica, informatica e fotografia/video editing a tempo perso.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login