Marillion – Recensione: With Friends At St David’s

Fa un certo effetto ascoltare, proprio in questo periodo di graduale e speriamo definitiva riapertura, un concerto, e lo fa ancor di più per il sottoscritto in questo caso, dato che l’esibizione dei Marillion – a Padova nel dicembre del 2019 – è stata l’ultima cui ho assistito prima della pandemia. Una fortuna poter rivivere scaletta, arrangiamenti e sentimenti di allora. Mi si perdoni la divagazione personale, ma serve qui a cercare di spiegare la magia dell’operazione messa a punto dalla band inglese, che allora suonava in giro per l’Europa portandosi sul palco il quartetto d’archi In Praise Of Folly con Sam Morris (corno francese) e Emma Halnan (flauto): è proprio quell’esperienza ad essere immortalata con quest’uscita, che riprende la performance alla St David’s Hall di Cardiff il 16 novembre 2019, oltre a proporre fra i bonus del BluRay estratti dai concerti di Londra e Parigi e un documentario di 35 minuti.

Dell’album in studio “With Friends From The Orchestra” potete leggere qui, mentre questo live se possibile amplifica emozioni e sfumature portate dalla combinazione fra band e orchestra: racchiusi fra le spettacolari versioni di “Gaza” in apertura e “This Strange Engine” in chiusura, passando per la struggente e crepuscolare “Seasons End”, in scaletta ci sono brani che ben documentano la qualità assoluta del percorso intrapreso dalla band nell’era Hogarth: una traiettoria che a più riprese li porta dalle parti dei Pink Floyd più melodici e romantici, e nella veste qui presentata ci porta in ambienti magici con luci soffuse e sentimenti intensi. Quel che perdono in effetto sorpresa, essendo già stati resi noti al pubblico nella versione con l’orchestra in studio, i brani guadagnano in quell’impalpabile sensazione chiamata umanità, quella che rende unica l’esperienza dal vivo. Unica ma per fortuna non del tutto irripetibile, grazie ad un album come questo che ha il merito di riportarci nel cuore di un tour che la band stessa afferma essere fra i suoi preferiti di sempre. E ascoltando “With Friends At St David’s” possiamo intuirne il perché.

Etichetta: earMUSIC

Anno: 2021

Tracklist: 01. Gaza 02. Beyond You 03. Seasons End 04. Estonia 05. The Hollow Man 06. The New Kings 07. The Sky Above The Rain 08. Zeperated Out 09. Ocean Cloud 10. Fantastic Place 11. This Strange Engine
Sito Web: https://www.marillion.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login