Delain – Recensione: Lucidity

Ora che Anneke ha interrotto il suo decennale sodalizio con i The Gathering, che cosa succederà? E soprattutto, ci sarà qualche artista in grado di raccogliere il testimone di questa cantante dalle doti indubbie? Una risposta potrebbe essere data proprio dai Delain, band olandese nata da un’idea dell’ex Within Temptation Martijn Westerholt; è vero che si possono notare una serie di riferimenti a quelle che erano le principali caratteristiche del suo vecchio gruppo, ma il disco si articola in modo tale per cui non ci sono cadute di tono e compaiono molti elementi a cui prestare attenzione. Il primo di questi è senza dubbio la voce onirica di Charlotte Wessels, nome semi sconosciuto dalle grandi potenzialità, con una voce spesso bisbigliata perfettamente in tema con i brani proposti. Ci sono poi da notare una notevole raffinatezza negli arrangiamenti di alcuni brani, ad esempio ‘The Gathering’, che ha inizio con un duetto a cappella che fa un po’ canto gregoriano, i cori quasi in stile epic metal presenti in ‘Daylight Lucidity’ e i riferimenti orchestrali presenti sia in ‘No Compliance’ che in ‘See Me In Shadow’. Un buon disco gothic, a cui tra l’altro prendono parte un gran numero di ospiti, membri degli stessi Within Temptation, Lacrimosa, nonché Liv Kristine, ex voce dei Theatre Of Tragedy, altri aspetti che sicuramente contribuiscono a dare una marcia in più a questo lavoro. È vero ormai che il panorama musicale, particolarmente quello europeo, sembra essere infestato da gruppi gothic sinfonici con una gentile donzella alla voce, ma i Delain hanno le potenzialità per emergere, se opportunamente coltivati.

Voto recensore
7
Etichetta: Roadrunner / Universal

Anno: 2006

Tracklist:

1. Sever

2. Frozen

3. Silhouette Of A Dancer

4. No Compliance

5. See Me In Shadow

6. Shattered

7. The Gathering

8. Daylight Lucidity

9. Sleepwalkers Dream

10. Day For Ghosts

11. Pristine

12. (Deep) Frozen


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login