Laurenne/Louhimo – Recensione: The Reckoning

Chi l’avrebbe detto che una delle più grosse sorprese del 2021 sarebbe arrivata dalla collaborazione fra due signore dell’heavy metal finlandese come Netta Laurenne, leader degli Smackbound, e Noora Louhimo, vocalist dei Battlebeast? Ebbene sì, siamo a confermarvi che “The Reckogning”, pubblicato dalla nostrana Frontiers Music, è un album che spacca letteralmente i culi!

Il connubio fra le due cantanti era nell’aria da tempo, ma gli impegni con le relative band non avevano fino ad ora permesso di trovare spazio e modo di provare a registrare assieme; in questo senso, lo stop all’attività live dettato dalla pandemia ha costituito un buon momento per conoscersi meglio ed iniziare a lavorare concretamente a un progetto comune. Buona parte dei dieci pezzi che compongono il disco era in realtà già stata scritta da Netta assieme al marito Nino Laurenne, chitarrista dei Thunderstone, ma il contributo di Noora Louihimo si è rivelato la carta vincente per rendere i pezzi ancora più esplosivi.

In questo senso, “The Reckoning” è prima di tutto un buon album melodic metal: i riff e le melodie sono ispirate ai grandi classici (sentirete spesso nell’aria profumo di Judas Priest…), ma al tempo stesso mantengono una propria identità in chiave moderna, mettendo continuamente in risalto le notevolissime qualità vocali delle sue interpreti. A tratti le voci di Laurenne/Louhimo si intrecciano talmente bene che diventa quasi difficile distinguerle, nonostante la prima si assesti di norma su linee vocali più pulite ed angeliche, mentre la seconda sia più affine ai ruggiti.

Il brano di apertura, “Time To Kill The Night”, è già un ottimo biglietto da visita: con le sue chitarre pesanti e la sua melodia stellare, costituisce un pezzo hard rock da manuale, nonché uno dei meglio riusciti del disco, che dimostra di voler premere subito sull’acceleratore.  Segue a ruota la title track, “The Reckoning”, un altro brano diretto e senza fronzoli, nel quale il ritmo incalzante della batteria di Sampo Haapaniemi e il basso di Pasi Heikkilä si fondono perfettamente con chitarre dalla distorsione più morbida, confluendo in un ritornello di grande impatto. Più orientate verso sonorità heavy “Tongue Of Dirt” e “Striking Like A Thunder”, la prima oscura al punto giusto ed impreziosita da ottimi spunti di chitarra, la seconda esplosiva e tutta da cantare.

“Bitch Fire” è letteralmente la “Painkiller” del disco: la Louhimo si diverte e svetta, mentre la traccia si sviluppa su una base di puro e squisito heavy metal old school. “Hurricane Love” è l’unica vera e propria ballad del disco, nella quale tocca alla voce soffice della Laurenne dirigere le danze; gradevole, sebbene non molto innovativa, ma utile a prendere fiato tra una bordata rock’n’roll e l’altra. Non a caso a seguire c’è il power metal di “To The Wall”, con un ritornello che è metallara gioia per le orecchie – e ancora più impressionante è “Walk Through Fire”, in cui c’è davvero tanta carne al fuoco fra potentissimi riff di chitarra, tastiere in primo piano, pre-ritornelli di un certo spessore e, naturalmente, il continuo rincorrersi delle voci delle due cantanti – con un risultato finale assolutamente da urlo. Meno immediato il gran finale con “Dancers Of Truth”, il brano più sperimentale dell’album, che si assesta coi suoi sette minuti su ritmi un po’ meno incalzanti, snodandosi tra melodie arabeggianti e l’abituale cura ai dettagli nel mixaggio.

“The Reckoning” è sfoggio non solo di bravura, ma anche di grande chimica fra due cantanti che realizzano il desiderio di lavorare insieme e ne approfittano per rendere omaggio ai grandi classici dell’heavy metal: un disco che probabilmente Netta e Noora si sono divertite molto ad incidere e che per noi è un grande piacere ascoltare. Un album onesto, diretto, senza troppi fronzoli e sovrastrutture, fatto prima tutto di talento e passione. Siete pronti ad innamorarvi?

Etichetta: Frontiers Music

Anno: 2021

Tracklist: 01. Time to Kill the Night 02. The Reckoning 03. Tongue of Dirt 04. Striking Like a Thunder 05. Bitch Fire 06. Hurricane Love 07. To the Wall 08. Viper’s Kiss 09. Walk Through Fire 10. Dancers of Truth

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login