Freak Kitchen – Recensione: Land Of The Freaks

Il ritorno sulle scene dei pazzi Freak Kitchen segna fortunatamente un ritorno alle sonorità più ruvide di “Dead Soul Men” e dell’esordio omonimo (con una spruzzata degli album solisti di Mattias Eklundh) mettendo in scena anche interessanti commistioni con la musica orientale (indiana in particolare) che portano la proposta degli svedesi ad un livello più alto rispetto alla produzione precedente (una “Teargas Jazz” dagli arrangiamenti inconsueti ed una “Murder Groupie” connotata da un bel lavoro percussivo sono lì a dimostrarlo).

Quella che a tutti gli effetti è una cult band sta pian piano modificando il proprio status grazie ad un sempre maggior numero di adepti e all’interessamento di alcune label di rispetto (Roadrunner France); “Land Of The Freaks” è probabilmente l’album più dark degli svedesi nonché quello tecnicamente più ricercato o per meglio dire il meno accessibile. In altre parole non aspettatevi le solite composizioni scanzonate perchè il lato giocoso dei nostri è decisamente accantonato a questo giro o perlomeno ridotto al lumicino così come non sono presenti i pezzi più catchy che si rifanno alla tradizione rock statunitense (in parole povere manca l’hit memorizzabile da subito stile “Nobody’s Laughing”); per contro lo show che Eklundh mette in scena con la sua sei corde è come al solito impareggiabile questa volta ben coadiuvato in modo particolare dal batterista Björn Fryklund molto tecnico e groovy. Nonostante tutto questi comunque sono i Freak Kitchen, prendere o lasciare…con “Land Of The Freaks” i nostri non hanno assolutamente reciso le loro radici ma al contempo hanno cercato di muoversi in direzioni ancora inesplorate.

Voto recensore
7
Etichetta: Thunderstruck Prod. / Import

Anno: 2009

Tracklist: 01. God Save The Spleen
02. Hip Hip Hoorah
03. Teargas Jazz
04. Sick (Death By Hypochondria)
05. OK
06. Honey, You’re A Nazi
07. The Only Way
08. Murder Groupie
09. The Smell Of Time
10. One Last Dance
11. Do Not Disturb
12. Clean It Up

Sito Web: http://www.myspace.com/freakkitchenmusic

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login