Cataract – Recensione: Kingdom

Ecco una band che colpisce nel segno! Nessun compromesso nel sound prodotto dai Cataract. Per il gruppo, che non raggiunge neanche i dieci anni di vita e che ha fatto da spalla a tutte le band che valgono, è arrivato il momento dell’iscrizione all’albo delle formazioni che possono cambiare la scena. Una scarica sconvolgente di pezzi vi travolgerà portando scompiglio ovunque. Chitarre veramente impeccabili, sia dal punto di vista creativo che da quello esecutivo, una ritmica che tiene un livello veramente elevato e una voce penetrante e molto coinvolgente, compongono lo stile Cataract. Gli Slayer hanno una parte fondamentale nel linguaggio della band che con ‘Denied Of Life’ e ‘March With Your Battleforce’ innalza un vero e proprio altare a Tom Araya e compagni. Nonostante tutto i Cataract dimostrano di non vivere nel passato, procedendo verso il loro destino, abbracciando un genere ancora più spietato (vedi Hatebreed), superando di gran lunga tutta la concorrenza che gli si pone di fronte, portando avanti la bandiera europea a testa alta. Una formazione concreta, veramente rodata che ormai offre prestazioni d’alta qualità sia in studio che in tenuta live. Determinati fino in fondo a lasciare il segno!

Voto recensore
7
Etichetta: Metal Blade Records / Audioglobe

Anno: 2006

Tracklist:

01. KIngdom’s Rise

02. War Of Cultures

03. On This Graveryard

04. Denied Of Life

05. Tongues Spitting Hate

06. March With Your Life

07. Sacrificed For The Wealth

08. Definition Of The Sacred

09. Legion At The Gates

10. Unforgotten

11. For Their Sins


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login