King Of Asgard – Recensione: Svartrviðr

Vengono dalla Svezia i King of Asgard, band Black Metal che con la pubblicazione di “Svartrviðr” giungono alla loro quinta prova in studio. Uscito sotto l’egida di Trollmusic, il disco presenta otto tracce di musica estrema che bilanciano in maniera perfetta violenza e melodia, in un connubio sublime che non presenta punti deboli o cadute di tensione ma mantiene costante il suo livello qualitativo.

 

 

Se avete avuto modo di ascoltare le precedenti prove del combo scandivano, allora saprete già cosa aspettarvi da quest’ora di musica; per chi, invece, non ha ancora avuto modo di approcciarsi alla proposta dei Nostri, sappiate che i King of Asgard da decenni tengono vivo il fuoco delle leggende e della mitologia norrena, esaltandole con composizione intrise di oscurità, dolore, sofferenza. Basta lasciar partire l’openerFrôðr” per comprendere cosa ci aspetta tra i solchi di questo full-lenght: un arpeggio malinconico che ben presto lascia spazio a un riff robusto e un cantato Black potente ed evocativo; il brano prosegue giocando con variazioni tonali e ritmiche che contribuiscono a impreziosire un brano di grande impatto.

La corsa continua con “Rifna”, brano dall’anima nera come la pece, che presenta le peculiarità fin qui apprezzate; straziante, “Hæimr” colpisce per il contrasto tra la terremotante sezione ritmica, i riff corposi e un cantato rabbioso, epico, che affascina per l’incredibile appeal creato. Atmosfere suggestive caratterizzano l’intro folk di “Kvikr”: poco meno di un minuto di pace che ben presto lasciano spazio all’ennesimo assalto all’arma bianca, un magma rovente che travolgente e distrugge tutto.

Svartrviðr” prosegue alternando l’ampio spettro di emozioni fin qui presentate, e riuscendo anche ad accentuare gli aspetti – sia violenti, sia melodici – che ne hanno caratterizzato la prima metà; inoltre, brani più articolati si alternano con composizioni più devastanti, riuscendo sempre a evocare un immaginario vichingo fatto di battaglie, razzie, sacrifici e tanto altro ancora.

 

 

Se siete alla ricerca di un album di musica estrema intriso di quella malinconia e violenza tipica del Black Metal scandinavo, allora questo disco dei King of Asgard fa al caso vostro. Difficile trovare qualcosa di altrettanto valido e suggestivo in giro!   

Etichetta: Trollmusic

Anno: 2021

Tracklist: 1. Frôðr 2. Rifna 3. Hæimr 4. Kvikr 5. Ammobiærg 6. Svartrviðr 7. Harmdauðr 8. FæigR
Sito Web: https://www.facebook.com/kingofasgard

Pasquale Gennarelli

view all posts

"L'arte per amore dell'arte". La passione che brucia dentro il suo cuore ad animare la vita di questo fumetallaro. Come un moderno Ulisse è curioso e temerario, si muove tra le varie forme di comunicazione e non sfugge al confronto. Scrive di Metal, di Fumetto, di Arte, Cinema e Videogame. Ah, è inutile che la cerchiate, la Kryptonite non ha alcun effetto su di lui.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login